Gio. Gen 20th, 2022

“In una regione civile non possiamo avere ‘strada della morte'”

“Non possiamo avere, in una regione civile, una strada che si chiama ‘Strada della morte'”. E’ quanto afferma Roberto Occhiuto, candidato per il centrodestra alla presidenza della Regione Calabria, in un un video postato sulla sua pagina facebook, mentre a bordo di un’auto percorre la strada statale 106. Nel video, Occhiuto interviene per richiamare l’attenzione sulle condizioni di un’arteria che attraversa tutta la fascia che dall’Alto Ionio cosentino, ma anche con proiezioni fino a Taranto e in Basilicata, conduce a Reggio Calabria. “Questa è la 106 – dice Occhiuto – la strada della morte, l’unica strada che collega tutto lo Ionio calabrese a due corsie. Non ci prendano in giro: la 106 va fatta a quattro corsie perché è un’arteria troppo importante, un’infrastruttura assolutamente necessaria”.

Facebook Comments
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.