Mer. Ott 27th, 2021

Un’idea certamente originale alla base del libro “Cibo e Tradizione. Il gusto che ci lega agli antenati Locresi” (Laruffa editore Reggio Calabria, 2020) scritto da Laura Delfino, Rossella Agostino e Antonella Ursino che dell’archeologia e del nostro passato hanno fatto la loro ragione di vita. Il libro sarà presentato oggi, mercoledi, alle ore 17 nella sala consiliare di Casignana, come degna conclusione della rassegna culturale “Casignana letteraria”.L’alimentazione nel mondo greco e romano, le ricette come occasione di studio della storia antica e della cucina nell’antica Locri sono il filo diretto della pubblicazione anche dal punto di vista archeologico. L’opera, confezionata con una veste grafica accattivante e con molte foto a corredo delle singole ricette, rappresenta una novità assoluta nel panorama editoriale del nostro territorio risultando accattivante anche per chi non è avvezzo allo studio e alla conoscenza dei nostri tesori archeologici. alla presentazione del libro sarà presente il sindaco di Casignana Rocco Celentano mentre le tre autrici dialogheranno con Gianluca Albanese per mettere a fuoco la pubblicazione. L’occasione sarà anche arricchita da una relazione del vicesindaco di Casignana Franco Crinò che parlerà, soprattutto, del rilancio della ben nota Villa Romana di Contrada Palazzi e del lavoro di promozione svolto dalla delegata alla Cultura Agata Mazzitelli, ideatrice di un progetto di recupero della biblioteca cittadina nel borgo antico di Casignana.nella foto Rossella Agostino ex Direttrice del Museo di Locri

Facebook Comments
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.