Ven. Set 24th, 2021

Sono stati tutti sospesi dalle loro funzioni. Non percepiranno nemmeno lo stipendio. La decisione è arrivata dopo una camera di consiglio durata dieci ore

Dieci ore di camera di consiglio sono servite al Consiglio superiore della magistratura prima di giudicare tutti colpevoli gli ex consiglieri del Csm coinvolti nel caso Palamara. Il tutto a quasi un anno di distanza dalla clamorosa sentenza con cui è stato radiato dalla magistratura Luca Palamara, la Sezione disciplinare del Csm chiude il cerchio sulla famosa riunione notturna all’hotel Champagne del 9 maggio del 2019 sulla nomina del procuratore di Roma. Il tribunale delle toghe ha condannato tutti i cinque ex consiglieri che parteciparono a quell’incontro con Palamara e i parlamentari Luca Lotti e Cosimo Ferri . E ha inflitto loro la sospensione dalle funzioni e dallo stipendio, la sanzione più severa dopo la radiazione. Ma in misura diversa, ritenendo evidentemente il comportamento di alcuni più grave di quello degli altri: un anno e 6 mesi per Luigi Spina e Antonio Lepre, delle Procure di Castrovillari e Paola, e Gianluigi Morlini e nove mesi per Corrado Criscuoli e Paolo Cartoni.

Facebook Comments
CHIUDI
CHIUDI
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.