Mer. Dic 8th, 2021
Featured Video Play Icon

Il comandante del Gruppo Carabinieri di Locri il Col. Giovanni Capone , sta per lasciare la locride dopo due anni al comando di uno dei gruppi più difficili d’Italia, per assumere il comando del Gis, il gruppo di intervento speciale dell’Arma , le cosiddette “Teste di Cuoio” . Si tratta di un incarico difficile e di grande prestigio , le Teste di Cuoio dei Carabinieri catturano boss, latitanti, rapitori e terroristi. Segno distintivo? Il mefisto perennemente calato sul volto per non farsi riconoscere. Il GIS interviene quando tutto sembra perso, quando le altre forze di polizia non sono più in grado di intervenire. Viene impiegato per azioni speciali, ad elevato rischio, come la riassunzione del controllo di obiettivi strategici caduti nelle mani di terroristi e poi il loro l’arresto; il fermo di pericolosi mafiosi latitanti e la liberazione di ostaggi che vanno salvati non mettendo a repentaglio la loro incolumità. Il Col. Capone lascia il Gruppo dei Carabinieri di Locri con un bilancio più che positivo, importanti operazioni svolte e tanti risultati investigativi di alcuni dei quali presto si vedrà l’esito. Ad insediarsi tra qualche giorno il nuovo comandante del Geuppo il Ten. Col. Massimo Pesa. L’augurio di Telemia al Col. Capone per una brillante carriera al servizio dell’Arma e dello Stato. Giuseppe Mazzaferro direzione@telemia.it

Facebook Comments
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.