Gio. Mag 19th, 2022

Soccorsi nella notte,è 26/mo arrivo in tre mesi nella Locride

di Raffaella Silvestro 

Sono 51 i migranti tra cui una bambina di meno di un anno di età – sbarcati nella notte

nel Porto di Roccella Ionica dopo un’operazione di soccorso in

mare effettuata dai militari della Guardia Costiera a circa 70

miglia di distanza da Capo Spartivento, nella Locride. I

profughi, di varie nazionalità, si aggiungono ai 26 soccorsi al

largo di Bovalino e giunti poco prima dell’alba di domenica.

Prima di essere soccorsi in mare i migranti, tra cui anche 4

donne e altri 4 minori, si trovavano a bordo di una barca a vela

in balia del mare mosso a causa delle cattive condizioni del

tempo. Dopo l’abbordaggio della piccola imbarcazione a vela e il

trasbordo di tutti i migranti su una delle motovedette della

Guardia Costiera, i profughi sono stati condotti in sicurezza

fin dentro il Porto di Roccella Ionica.

Una volta a terra, tutti i migranti sono stati sottoposti al

test del tampone molecolare e di seguito sistemati

momentaneamente nel centro di primo soccorso e accoglienza di

Roccella, struttura messa a disposizione dal Comune reggino e

gestita dalla locale sezione della Protezione Civile. Si

aggiorna con questo nuovo intervento il bilancio degli sbarchi

nella Locride: è salito a 26, infatti, il numero di quelli che

finora si sono finora verificati nel solo tratto di costa della

Locride negli ultimi tre mesi.

Facebook Comments
CHIUDI
CHIUDI