Mer. Ott 27th, 2021

«È il coronamento della mia straordinaria passione e dedizione per questo sport»

Maria Fanito, sidernese 53enne, la “sirena” del Mediterraneo, dopo aver conquistato il titolo nazionale di pesca femminile in apnea 2021 a giugno, a Torre San Giovanni in Puglia, torna agli onori della cronaca sportiva conquistando la medaglia di bronzo ai 32esimi campionati mondiali di pesca in apnea femminile, che si sono svolti ad Arbatax in Sardegna.

La squadra italiana oltre alla Fanito era rappresentata da Alice Ferrari, Tiziana Martinello e Cinzia Assunta. Alla competizione mondiale (maschile e femminile), svoltasi quest’anno con notevole difficoltà per le quote profonde dei fondali e per la scarsità di pesci, hanno partecipato 22 nazioni e 66 atleti. Il risultato della squadra italiana “trainata” da Maria Fanito è da ritenersi eccezionale anche perché la squadra femminile è stata formata da pochissimi mesi ed è stata superata solo dalle fortissime spagnole, prime classificate, che annovera tra le atlete la fortissima Malen Sart, neo campionessa mondiale, e dagli Usa, che vantano molti anni di esperienza e tante competizioni alle spalle.

Maria Fanito dopo la conquista del podio ha espresso la sua soddisfazione ricordando le sue origini sidernesi «con il mare a quattro passi da casa»: «I risultati – ha aggiunto – sono il coronamento della mia straordinaria passione e dedizione per questo sport». Maria da anni è residente a Roma anche se è molto attaccata alla sua città d’origine. È attualmente in forza dell’Isola Ambiente Apnea di Isola Capo Rizzuto.

Maria non è solo una donna di mare: ha la patente nautica, ha fatto delle sfilate di moda, ha registrato trasmissioni televisive di cucina e, soprattutto, è madre di due figli. A conferma dell’attaccamento per la sua terra, è stata di recente madrina dell’iniziativa attivata dal gruppo Cleanjo, con l’obiettivo di ripulire le spiagge dela Locride per proteggere la bellezza del mare e dell’ambiente.

a.b.

Facebook Comments
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.