Dom. Ott 17th, 2021

Simone Iaquinta conferma di essere uno dei migliori piloti al mondo. Dopo aver conquistato per due volte il titolo di campione Italiano, il driver calabrese – reduce da un infortunio in seguito a un incidente – ha dimostrato con tenacia e determinazione le proprie qualità, salendo sul podio di  Zandvoort, nel sesto round di Mobil 1 Supercup, il campionato mondiale Porsche.

Un risultato straordinario, che proietta ancor di più Iaquinta nel parterre dei migliori esponenti del motorsport.

Nella gara olandese, il cui tracciato presenta delle curve sopraelevate molto simili e ancor più pronunciate di quelle di Indianapolis, Iaquinta ha ottenuto il terzo posto assoluto al volante della

Carrera 911 GT3 Cup griffata Dinamic Motorsport – Centri Porsche Latina.

Grande orgoglio e gioco di strategia, in quanto le diverse inclinazioni del circuito necessitavano della giusta pianificazione per via di una sollecitazione maggiore ai pneumatici e in generale alla vettura.

Ma che il pilota di Castrovillari avesse intenzioni serie si era capito fin dalle prove ufficiali, quando aveva ottenuto il quarto miglior tempo. Ancor meglio in gara, con una condotta giudiziosa e di qualità, che gli è valsa la medaglia di bronzo nel palcoscenico iridato.

“Sono felice e orgoglioso di questa prestazione – ha dichiarato il driver calabrese al termine della gara – soprattutto perché ho dimostrato a me stesso di essere tornato ad alti livelli e di avere ancora margini di crescita. Il mio ringraziamento principale va naturalmente al team, che non ha mai smesso di credere in me e che continua a offrirmi l’opportunità di misurarmi in manifestazioni così prestigiose. Sono convinto – ha concluso Iaquinta – che possiamo concludere al meglio la stagione, nonostante sia stata abbastanza travagliata”.

Facebook Comments
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.