Sab. Nov 27th, 2021

Al via la stagione della nostra redazione sportiva, che nella serata di ieri ha visto andare in onda la prima puntata di Tutti in Campo, trasmissione storica e di successo del palinsesto di Tele Mia. Sono tante le novità di quest’anno, a partire dalla grafica, molto bella e colorata, con un format che lascia più spazio al calcio professionistico, senza però trascurare i Dilettanti. Alla conduzione c’è sempre il bravo e professionale Pino Gagliano, affiancato anche quest’anno dai suoi due fidati opinionisti, vale a dire il tecnico Gesualdo Albanese e il giornalista sportivo Rocco Calandruccio. In questa prima puntata c’è stata la preziosa partecipazione di ospiti importanti, come l’ex attaccante di Crotone e Cosenza, Alessandro Ambrosi e il presidente dell’Asd Villese Saro Bellè, entrambi in collegamento telefonico, mentre in studio quella del Team Manager del Gioiosa Matteo Angiò.

Come abbiamo detto in precedenza, più spazio al calcio professionistico, considerando la presenza in Serie B delle tre formazioni calabresi, Cosenza, Reggina e Crotone. Ogni settimana sarà ospite in studio un rappresentante di una società calcistica della nostra provincia, invece due saranno in collegamento da remoto o telefonico. La prima puntata è stata molto seguita, suscitando tanta curiosità, soprattutto per gli argomenti trattati con la solita professionalità e obiettività. Uno degli argomenti di cui si è più disquisito, è stato quello riguardante i settori giovanili, con Ambrosi che ha ribadito la necessità di investire con i fatti e non a chiacchiere come molto spesso purtroppo avviene. Il settore giovanile è un argomento che coinvolge anche mister Albanese, da sempre sostenitore di una politica societaria che deve essere basata sulla crescita e la valorizzazione dei giovani talenti. Interessanti e mai banali anche gli interventi del presidente Bellè, autore della rinascita del calcio villese, assente dalla scena da due anni.

Il massimo dirigente neroverde, ha svelato le ambizioni di una piazza che vuole tornare a confrontarsi in contesti più consoni alla sua gloriosa storia. Curiosità anche in casa Gioiosa, dove il team manager biancorosso Angiò, ha fatto le sue considerazioni dopo il pareggio all’esordio nel derby contro il Roccella. La felicità della società del Gioiosa, per aver meritatamente ritrovato l’Eccellenza, categoria che negli ultimi anni gli è stata negata dalla pandemia, ma che oggi si vuole difendere ad ogni costo. L’obiettivo è quello di centrare una salvezza tranquilla, per poterlo fare serve individuare al più presto in questa sessione di mercato un attaccante prolifico e affidabile. Nella parte finale della trasmissione, qualche battuta sul campionato di Promozione, che vede la Gioiese la squadra numero uno favorita per la vittoria finale. Questo non è che solo l’inizio di una stagione tutta da vivere, pronta a riservare sorprese e tante emozioni. Il viaggio è iniziato, non resta che godervi tutti i lunedì lo spettacolo del calcio calabrese in nostra compagnia.

Facebook Comments
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.