Mar. Dic 6th, 2022

“Valorizzati angoli Calabria che meritano essere conosciuti”

“Il riconoscimento che la Mostra del Cinema di Venezia ha tributato al film ‘Il buco’ è un immenso orgoglio per la Calabria. Rivolgo i miei complimenti più grandi al regista Michelangelo Frammartino per il suo straordinario lavoro e lo ringrazio per avere definito la nostra terra, al momento della premiazione, ‘regione più bella d’Italia””. È quanto dichiara il presidente della Regione Calabria, Nino Spirlì, in merito all’assegnazione del Premio speciale della giuria di Venezia 78 al regista di origini calabresi per il film ambientato e girato sul territorio del Pollino. “La pellicola di Frammartino – aggiunge Spirlì – ha valorizzato in modo straordinario alcuni dei nostri luoghi più belli, che meritano di essere conosciuti dal grande pubblico. Uno su tutti, l’Abisso del Bifurto, una grotta di origine carsica che è un tesoro naturalistico di livello mondiale. Il cineturismo può davvero essere uno strumento decisivo per lo sviluppo della Calabria e dei suoi borghi, luoghi pieni di storia e mistero, incastonati in paesaggi unici e incantevoli. Il Pollino, in particolare, è uno dei tre parchi nazionali della Calabria, un autentico polmone verde al centro del Mediterraneo”. (ANSA).

Facebook Comments
Print Friendly, PDF & Email