Dom. Ott 17th, 2021

E’ stato proclamato dall’ANISAP , federazione Nazionale delle Associazioni Regionali Interregionali delle Istituzioni Sanitarie Ambulatoriali Private, uno stato di agitazione dopo che nonostante i continui solleciti e l’invito alla Regione di intervenire, l’ASP di Reggio Calabria continua a non pagare le strutture ambulatoriali private accreditate.

Secondo ANISAP la motivazione addotta dall’ASP di Reggio Calabria è la carenza di organico per il controllo sanitario delle prestazioni effettuate dopo che il Medico responsabile del servizio è andato in pensione.

Una situazione, questa che si protrae da oltre le 6 mensilità e che sta portando le strutture sanitarie ambulatoriali al collasso economico non riuscendo a pagare i fornitori e il personale dipendente.

redazione telemia

Facebook Comments
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.