Lun. Mag 23rd, 2022

Si è riunito per la prima volta il tavolo per il Contratto Istituzionale di Sviluppo della Calabria, presso la sede del Ministero per il Sud e la Coesione territoriale. Presenti tutte le autorità coinvolte: oltre alla Ministra per il Sud Mara Carfagna e la Sottosegretaria Dalila Nesci, hanno partecipato il Ministero dell’Economia, della Cultura, della Transizione Ecologica, delle Infrastrutture e del Turismo, la Regione Calabria, l’Agenzia per la Coesione territoriale e Invitalia oltre ai Presidenti delle Province, ai sindaci dei capoluoghi e al Presidente dell’Anci Calabria.

Tutti i soggetti coinvolti hanno sottolineato il ruolo centrale del CIS per l’ accelerazione degli investimenti, elogiando anche la metodologia riguardante il piano di finanziamenti.

“Quella dell’apertura del primo tavolo sul Contratto Istituzionale di Sviluppo per la Calabria è indubbiamente una buona notizia. Esprimiamo, perciò, grande apprezzamento per l’iniziativa e l’impegno in questa direzione della Ministra per il Sud e per la coesione territoriale Mara Carfagna e della Sottosegretaria Dalila Nesci, unica esponente della nostra regione nella squadra del Governo”. Queste le parole del segretario generale della Cisl calabrese Tonino Russo in seguito al vertice. Per Russo, il CIS rappresenta un tassello fondamentale per la ripartenza del Paese ed è segno di una particolare attenzione nei confronti della Calabria, territorio ricco di bellezze paesaggistiche e con un retaggio culturale affascinante, spesso poco conosciuto al di fuori dei confini regionali.

Sarà importante, dunque, coinvolgere nei lavori non solo le istituzioni, ma anche gli organi sindacali e gli imprenditori, che costituiranno la marcia in più necessaria per favorire la crescita economica e lo sviluppo sociale.

“Siamo quindi – conclude Russo – disponibili a contribuire in maniera responsabile e costruttiva al cammino che si apre in questi giorni, consapevoli che l’ascolto e il confronto siano indispensabili per costruire percorsi di crescita”.

Maria Antonietta Reale | redazione@telemia.it

Facebook Comments
CHIUDI
CHIUDI