Mar. Dic 7th, 2021

Il Comitato “Siderno ha già dato” di Siderno, formato da associazioni, movimenti, partiti e cittadini, creato nel settembre 2020 per opporsi all’ampliamento dell’impianto di rifiuti di San Leo, rilancia la sua iniziativa, con un‘assemblea pubblica, che si svolgerà mercoledì 20 ottobre 2021, alle ore 18,30 presso la sala Ymca, sul lungomare di Siderno.

Valuta positivamente l’iniziativa dei Commissari Straordinari del Comune, che hanno deliberato di opporsi con un Ricorso al TAR, già depositato, contro la delibera regionale di approvazione dell’ampliamento dell’impianto, che prevede altre 3 linee di lavorazione dei rifiuti, oltre quella dell’organico, attualmente esistente.

In questo senso il Comitato, intende appoggiare (ricorso ad adiuvandum) il ricorso del Comune, condividendo le osservazioni che l’ufficio del Comune ha allegato alla delibera, aggiungendo ulteriori punti da porre all’attenzione dei giudici del Tar.

Il Comitato “Siderno ha già dato” era già intervenuto alla Conferenza dei servizi, con un ampio e articolato documento sulle gravi questioni sui rischi sulla salute dei cittadini, sull’occupazione di aree destinate all’agricoltura pregiata della zona, sulle norme urbanistiche in un’area destinata a zona agricola.

Ribadirà e allargherà ancora di più queste osservazioni nel nuovo ricorso in fase di preparazione.

Nella riunione verrà formalizzata la Costituzione del Comitato “Siderno ha già dato”, in modo da poter intervenire presso il TAR.

Invitiamo tutti i cittadini associazione e movimenti, partiti a partecipare e a iscriversi alla costituenda associazione e aderire al ricorso.

Alla riunione si raccoglieranno le adesioni e verrano date ulteriori informazioni.

Siderno vuole occupazione sana e sicura, non si può scambiare la salute dei cittadini con posti di lavoro!

L’incontro si svolgerà tenendo conto delle norme Covid.

Siderno, 19 ottobre 2021                                                  Comitato “Siderno ha già dato”

Facebook Comments
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.