Dom. Giu 26th, 2022

Il Gruppo Federcongressi & Eventi ha indetto una conferenza stampa questa mattina per presentare il documento che contiene le linee guida per riprendere lo svolgimento degli eventi in presenza in piena sicurezza nell’era post-covid. Il “Documento di valutazione del rischio biologico in evento” (Dvre) ha come obiettivo ultimo quello di fornire delle regole chiare e univoche che permettano agli organizzatori di organizzare meeting e congressi, mantenendo comunque sotto controllo la diffusione del virus, ora che la sua morsa sembra essersi allentata.
Le regole più importanti previste dal documento non sono una novità: numero chiuso nelle sale, accesso con green pass o tampone, mascherina, distanziamento e divieto di assembramento.
I primi ad applicare le linee guida saranno i partecipanti al 94esimo congresso nazionale della Società italiana di urologia, che si terrà a Riccione dal 16 al 19 ottobre.
Walter Artibani, segretario della Società, si è detto molto soddisfatto dell’organizzazione, che è andata ben oltre quanto previsto dal documento ed ha implementato un modello di buona gestione degli eventi: è prevista la registrazione digitale, la distribuzione di pasti monoporzione e la votazione tramite badge personale. Conclude Artibani: “Si tratta di una importantissima iniziativa, indispensabile non solo per il coinvolgimento dei medici e dei giovani specializzandi, fondamentale per l’apprendimento e la formazione, ma anche per la ripresa del turismo congressuale, che rappresenta un enorme quota dell’economia nazionale”.

Maria Antonietta Reale| redazione@telemia.it

Facebook Comments
CHIUDI
CHIUDI