Mer. Ago 17th, 2022

L’Amministrazione comunale invita in città Sonia Alfano, figlia del giornalista Beppe Alfano, ucciso dalla mafia. In sua memoria l’Assessorato alla pubblica Istruzione e cultura inaugura la panchina bianca, simbolo della libertà di stampa.

Sarà il 6 ottobre la cerimonia l’inaugurazione dell’anno scolastico che vedrà insieme tutte le scuole di ogni ordine e grado della città condividere un momento di confronto, con l’augurio che sia l’anno della rinascita e di una scuola sicura e in presenza.
Durante l’Inaugurazione dell’anno scolastico 2021-2022 ci sarà la consegna delle borse studio della IV edizione Premio dottor Fortunato La Rosa importante concorso dedicato al medico assassinato dalla criminalità organizzata, evento organizzato in sinergia con lassociazione Europe Direct. Il premio è finalizzato alla promozione dell’impegno sociale antimafia e alla lotta ai fenomeni criminali, favorendo nei giovani lo sviluppo di una coscienza etica, consapevole e coerente con i principi di legalità. Sarà presente la vedova La Rosa, dott.ssa Viviana Balletta che premierà i vincitori dei tre migliori elaborati grazie ai premi in denaro donati dalla famiglia La Rosa.

La cerimonia avrà come leit motiv liberi di pensare e per questo l’Amministrazione comunale ha voluto concentrare l’attenzione sull’importanza della conoscenza e la libertà di esprimersi. È stata invitata la dottoressa Sonia Alfano, figlia di Beppe Alfano, giornalista siciliano ammazzato dalla mafia. Già il sindaco Giovanni Calabrese, lo scorso 8 gennaio a 28 anni dall omicidio aveva commemorato il suo impegno: «Un momento per ricordare un giornalista coraggioso dimenticato da molti» affermava il primo cittadino locrese. Ospitare la figlia Sonia è per noi un onore, lei esempio di determinazione e di impegno nel sociale e in politica. Lei che se pur ha vissuto nellindifferenza di coloro che hanno facilmente dimenticato il sacrificio del padre, non si è mai arresa e ovunque ha portato lesempio di libertà che contraddistingueva il giornalista Alfano».
L’Assessorato alla pubblica Istruzione e cultura guidato da Domenica Bumbaca ha concordato con la Alfano di dedicare al padre e a tutti i giornalisti ammazzati, una panchina bianca, simbolo della libertà di stampa, idea proposta alla Città dal giornalista Sandro Ruotolo.

L’occasione dell’inaugurazione, che vedrà allieve della scuola Evolve Danza di Giusy Zappavigna e allievi dell’Accademia Senocrito del maestro Saverio Varacalli, esibirsi, sarà utile per richiamare limportanza della scuola, fucina di eccellenze che, come già lo scorso anno, ha visto molti giovani studenti contraddistinguersi in varie materie e in concorsi nazionali ottenendo ambiti riconoscimenti: dal latino alla letteratura, dalle lingue allo sport, dai giochi matematici alla scienza.

(In caso di maltempo, la cerimonia si svolgerà a PALAZZO DELLA CULTURA)

Facebook Comments
Print Friendly, PDF & Email
CHIUDI
CHIUDI