Sab. Nov 27th, 2021

Contratto di sviluppo gestito da Invitalia, con fondi del Mise

Un investimento di oltre 50

milioni di euro per rendere più efficiente il terminal di Gioia

Tauro.

La società Medcenter, attiva nel settore della movimentazione

dei container nel porto calabrese, lancia un piano di sviluppo

per potenziare la capacità di trasbordo, incrementare i volumi

gestiti nell’area portuale calabrese e aumentare i livelli

occupazionali. L’operazione di rilancio si avvale del supporto

di Invitalia che, attraverso il Contratto di sviluppo, sostiene

il progetto con un contributo a fondo perduto di 6,2 milioni di

euro messi a disposizione dal Ministero dello Sviluppo

economico.

L’iniziativa è stata inoltre oggetto di uno specifico Accordo di

sviluppo tra Mise, Invitalia, Regione Calabria e Medcenter.

“Nel porto verranno aggiunte – è detto in un comunicato di

Invitalia – nuove strutture in grado di garantire maggiore

efficienza e rapidità nelle operazioni di carico e scarico,

andando quindi a incidere su un fattore fondamentale in termini

competitivi. In particolare, sulle banchine saranno installate

gru di ultima generazione e macchine denominate ‘straddle

carriers’, per la disposizione dei container sul piazzale in

file organizzate, in base alla destinazione. Il terminal verrà

inoltre dotato di mezzi operativi di piazzale (trattori e

piattaforme aeree), di attrezzature hardware e software

operativi”.

Facebook Comments
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.