Dom. Ott 17th, 2021

Si avvicina il ballottaggio per le elezioni amministrative della città di Siderno e il candidato per la coalizione di centrodestra Domenico Barranca approfitta delle ultime giornate prima del turno per lanciare un accorato appello ai suoi concittadini: “Non possiamo accettare che il futuro di Siderno sia definitivamente compromesso, affidando la sua gestione a coloro che per primi hanno sottoscritto decisioni e provvedimenti penalizzanti per la città”.

Chiaro il riferimento alla sua diretta sfidante, Mariateresa Fragomeni, che in altri ruoli istituzionali ha firmato dei provvedimenti che, a detta di Barranca, hanno “trasformato Siderno nella pattumiera della città metropolitana di Reggio Calabria”.

L’invito di Barranca è quello di riprendersi la città e riportarla agli antichi splendori, a quando era la locomotiva della locride. L’impegno del candidato è proprio quello di restituire a Siderno l’importanza che, negli ultimi anni, si era affievolita. Schierato apertamente contro quelle che definisce scelte imposte dall’alto, sui suoi profili social lancia un monito ai sidernesi, affinché facciano una scelta responsabile alle urne: “Se andare a votare è un dovere – conclude Barranca – nel nostro caso, dunque, è un’assunzione di responsabilità che abbiamo nei nostri confronti. Quelli di ciascuno, di ogni cittadino di Siderno, che non si deve considerare, e non lo sarà mai, escluso dalla costruzione di un progetto che intende soltanto, e non è da poco, restituire stima, decoro e rispettabilità ad un comprensorio che deve tornare, e ne ha pieno diritto, ad essere principale punto di riferimento dell’intera locride. Lo decideremo domenica e lunedì, tutti insieme. Responsabilmente”.

Maria Antonietta Reale | redazione@telemia.it

Facebook Comments
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.