Gio. Ago 18th, 2022

Sul caso la docente chiarisce che non vi è stata sottovalutazione e che non ha frequentato le aule scolastiche

Nessuna negligenza o superficialità. Sul caso del cluster covid registrato nella scuola primaria di Botricello, comune ionico del catanzarese, la docente precisa che «già ai primissimi sintomi ha immediatamente provveduto a sottoporsi a tampone molecolare, in un laboratorio convenzionato. Al riscontro positivo ha così allertato le autorità scolastiche, non frequentando più le lezioni».

La docente ha maturato il dubbio di aver contratto il virus poiché una sera non avvertiva più il senso del gusto e dell’olfatto e già la mattina successiva si è sottoposta a screening. L’episodio era scoppiato nei giorni scorsi quando alcuni genitori avevano lanciato l’allarme su alcuni casi di positività all’interno delle aule scolastiche. Attualmente, gli studenti della scuola primaria stanno svolgendo le lezioni di dad.

Facebook Comments
Print Friendly, PDF & Email
CHIUDI
CHIUDI