Mar. Lug 5th, 2022

Il Consigliere Provinciale Carmelo Rota ha partecipato, in rappresentanza della Provincia di Cosenza, alla Cerimonia commemorativa del 4 novembre, anniversario della firma dell’Armistizio che decretò la fine della Prima Guerra Mondiale. A rendere omaggio al Monumento ai Caduti – in quella che è stata anche la giornata del centenario della traslazione del Milite Ignoto all’Altare della Patria – il Gonfalone dell’Ente portato da una rappresentanza della Polizia Provinciale.

La solenne celebrazione per la Festa dell’Unità Nazionale e la Giornata delle Forze Armate presso la Villa Comunale di Piazza della Vittoria ha visto la partecipazione delle massime autorità civili e militari del territorio provinciale e delle Associazioni combattentistiche. Significativa inoltre la partecipazione di una folta rappresentanza degli Istituti scolastici della Città di Cosenza, perché – come ha sottolineato il Consigliere Rota – «la storia deve essere ricordata proprio come esempio da trasmettere alle nuove generazioni, per insegnare ai nostri giovani il valore dell’unità nazionale e l’importanza delle Forze Armate a garanzia dei diritti e della sicurezza dei cittadini».

Una cerimonia commovente che, a un secolo di distanza, ci rammenta secondo Carmelo Rota «il valore incommensurabile dell’assetto democratico del nostro Paese, ma anche la sua vulnerabilità e la necessità di riaffermarne ogni giorno i principi fondanti dell’inclusività, della solidarietà e della pace fra i popoli».

La celebrazione di questo 4 novembre 2021 ha assunto, per Carmelo Rota, «un significato emozionale pregnante» perché stiamo combattendo una nuova guerra contro un nemico invisibile, rappresentato dalla pandemia dalla quale stiamo lentamente uscendo ma che ci chiede di continuare a tenere alta la guardia.

Gli eventi pandemici attuali e la faticosa fase della ripartenza che ci vede attualmente impegnati, «ci richiamano il dovere morale del riconoscimento dell’apporto prezioso delle nostre Forze Armate anche nella battaglia contro il virus – dalla campagna vaccinale al controllo delle misure anti Covid – ed a loro va la nostra più sentita riconoscenza per l’impegno, la dedizione e l’amore dimostrati ancora una volta nei confronti del nostro Paese» – ha concluso il Consigliere Rota.

Facebook Comments
Print Friendly, PDF & Email
CHIUDI
CHIUDI