Lun. Gen 17th, 2022


"Io volevo denunciarlo ma non l'ho

mai fatto perché ho sempre avuto molta paura di lui, che mi

diceva di avere conoscenze molto importanti e potenti, tanto che

anche la denuncia di maltrattamenti fatta dalla moglie nei suoi

confronti era stata archiviata”. Lo ha raccontato a verbale una

delle vittime di Antonio Di Fazio, l’imprenditore farmaceutico,

già arrestato a maggio, e ora accusato con ordinanza cautelare

di altri 5 casi di violenze sessuali con lo stesso ‘schema’,

anche ai danni dell’ex moglie, che avrebbe pure rischiato di

morire perché fu colpita “sulla fronte con una chiave inglese”.

Una delle vittime, che avrebbe subito abusi tra giugno e

luglio 2020 dopo essere stata narcotizzata, così come le altre,

ha raccontato, dunque, ai pm le intimidazioni che Di Fazio

metteva in atto affinché non denunciasse. Diceva di essere “una

persona con conoscenze importanti anche nell’ambito dei servizi

segreti e della criminalità organizzata”. Continui, scrive il

gip, i suoi “tentativi di blandire, denigrare, minacciare e

persino perseguitare le persone offese”.

Facebook Comments
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.