Mar. Mag 17th, 2022

È deceduto il giornalista Enrico Fierro, aveva 69 anni. Era malato da tempo, ma negli ultimi giorni le sue condizioni erano peggiorate.

Scriveva per Il Fatto Quotidiano, ha collaborato con La Voce della Campania, Dossier Sud, L’Espresso, Epoca. E’ stato inviato speciale de l’Unità. Per la pubblicazione del volume La santa – viaggio nella ‘Ndrangheta sconosciuta, assieme a Ruben H. Oliva, ha ricevuto il Premio Globo d’Oro 2007/2008, il Premio Paolo Borsellino 2007 ed il Premio Itaca 2008 promosso dall’associazione universitaria Ulixes. È autore inoltre di Dieci anni di potere e terremoto (1990) e O ministro. La Pomicino story (1991), scritti con Rita Pennarola e Andrea Cinquegrani; E adesso ammazzateci tutti ( 2005). Ammazzati l’onorevole (2007).

Negli ultimi anni, il giornalista di Avellino ha sostenuto convintamente le battaglie dell’ex sindaco di Riace Mimmo Lucano. A lui Fierro ha dedicato uno spettacolo teatrale dal titolo “Riace social blues”. «La storia di Riace – diceva Fierro – va raccontata con tutti i mezzi. Articoli, libri, spettacoli teatrali, perché è una storia di riscatto umano e di solidarietà tra popoli». In Calabria ha seguito anche la rivolta di Rosarno.

E l’ex sindaco di Riace, Lucano, proprio dai social lo saluta: «Oggi è un giorno triste – si legge in un post di Lucano su Facebook – Su una nuvola sta salendo verso il cielo il mio amico Enrico Fierro
Quanto ti voglio bene, Enrico, non riesco a credere che non ci sei più, ti porterò sempre nel cuore».

Facebook Comments
CHIUDI
CHIUDI