Mar. Dic 6th, 2022

Ha portato all'emissione di 13

misure di custodia cautelare in carcere e a un obbligo di dimora

nel Comune di Livorno, l’operazione della Dda di Firenze,

condotta dalle squadre mobili di Firenze e Livorno, che ha

sgominato un’organizzazione criminale finalizzata al traffico di

cocaina proveniente dal Sud America e legata a due cosche di

‘ndrangheta. Tra i destinatari delle misure, è stato riferito in

una conferenza stampa alla procura di Firenze, anche alcuni

soggetti che lavoravano nel porto di Livorno dove nel corso

delle indagini sono stati sequestrati 430 chili di cocaina.

Destinatari degli arresti anche soggetti ritenuti

espressione di due cosche calabresi, un presunto broker che

faceva da raccordo tra gli esponenti delle ‘ndrine e altri

complici in ambito nazionale e internazionale più un dipendente

dell’amministrazione civile del ministero dell’Interno che

avrebbe falsificato passaporti per alcuni latitanti.

Facebook Comments
Print Friendly, PDF & Email