Gio. Apr 18th, 2024

Indagato per presunte irregolarità raccolta firme elezioni 2020

Continua dopo la pubblicità...


IonicaClima
amaCalabria
Calura
MCDONALDAPP
InnovusTelemia
stylearredamentiNEW
E120917A-0A80-457A-9EEE-035CEFEE319A
FEDERICOPUBB
CompagniaDellaBellezza00
previous arrow
next arrow

Revocata l'ordinanza cautelare

di divieto di dimora nel comune di Trebisacce all’ex sindaco del

comune Franco Mundo. Il Gip del Tribunale di Castrovillari

Simone Falerno, alla luce del parere favorevole emesso dal

sostituto procuratore Luca Primicerio, ha disposto venerdì

scorso, con proprio decreto, la revoca dell’ordinanza per Mundo

che era stata chiesta dal collegio difensivo dell’ex sindaco,

gli avvocati Franz Caruso e Michele Donadio.

Franco Mundo, che si era dimesso dalla carica di sindaco di

Trebisacce lo scorso 21 luglio, è coinvolto nell’inchiesta

“Mayor”, condotta dalla Procura di Castrovillari su presunte

irregolarità nella raccolta delle firme per la presentazione

della lista nella quale era candidato alle regionali del gennaio

  1. Complessivamente gli indagati sono 18 nei confronti dei

quali vengono ipotizzati, a vario titolo, i reati di peculato,

concussione, truffa a danno di Ente locale, falsità ideologica

commessa dal privato in atto pubblico e formazione e/o uso di

schede e atti falsi disciplinati dal Testo Unico delle Leggi per

la Composizione e la Elezione degli Organi delle Amministrazioni

Comunali, destinati alle operazioni elettorali.

Print Friendly, PDF & Email