Gio. Ago 18th, 2022

LOCRI- Il Procuratore Luigi D’Alessio del Tribunale di Locri ha ricevuto questa mattina una delegazione del Liceo “Mazzini”, che gli ha donato una copia del libro box “Nautilus”, realizzato da 45 studenti della scuola.

D’Alessio, che dopo ben 9 anni nel nostro territorio nel 2022 terminerà il suo incarico, ha fortemente apprezzato il gesto, affermando che rimarrà tra i suoi ricordi più cari della Locride.

Durante l’incontro, il Procuratore ha avuto modo di conoscere il progetto di alternanza scuola-lavoro e i suoi obiettivi e si è aperto anche un interessante dialogo con il Dirigente, gli insegnanti e i tutor del Mazzini, i cui temi principali sono stati gli effetti della pandemia sulla didattica e la socialità e le difficoltà degli incontri mediati dalla tecnologia sia nell’ambito giuridico che in quello scolastico, due mondi apparentemente distanti ma che condividono un aspetto fondamentale: il delicatissimo compito di valutare persone in modo giusto ed educativo.

“Il nostro lavoro è complicato – afferma il Procuratore – abbiamo il dovere di giudicare senza dimenticare che davanti a noi ci sono degli esseri umani. È questo ciò che cercherò di trasmettere a chi verrà dopo di me”.

L’appuntamento si è concluso con la promessa di organizzare un incontro tra il Procuratore e i ragazzi della scuola, per discutere di legalità e dell’importanza di avvicinare i giovani alle istituzioni, tenendo sempre a mente che, tanto la giustizia come la scuola, devono mettere al centro delle loro attività la persona umana.

Maria Antonietta Reale | redazione@telemia.it

Facebook Comments
Print Friendly, PDF & Email
CHIUDI
CHIUDI