Lun. Gen 17th, 2022

“La presentazione del Rapporto della BCC Mediocrati sull’economia è stata una importante occasione di confronto con istituzioni, imprese e operatori del settore sulla ripresa a livello locale e nazionale. A due anni dall’inizio della pandemia il tessuto produttivo ha bisogno di interventi strutturali per innovarsi e rafforzarsi e stiamo lavorando proprio in questo senso, riservando particolare attenzione ai terrori”. Lo dichiara la Sottosegretaria per il Sud Dalila Nesci, che è intervenuta alla presentazione del Rapporto della BCC Mediocrati a Rende.

“Come Governo, tramite il PNRR, abbiamo voluto investire 50 miliardi di euro sulla transizione digitale perché è fondamentale per la competitivà della nostra economia. Abbiamo inoltre destinato – aggiunge – 35 miliardi a Istruzione e ricerca perché riteniamo fondamentale favorire il trasferimento tecnologico e l’integrazione tra università e imprese. Altri 700 milioni sono stati stanziati per istituire le ZES al Sud, una priorità per lo sviluppo economico e sociale che inverta la rotta dei tagli e consenta di colmare i divari.  Continuano a lavorare per il bene dei cittadini, in sinergia con tutte le realtà che concorrono a definire il sistema Paese. Gli istituti di credito giocano un ruolo cruciale per sostenere il tessuto produttivo, in particolare è fondamentale il ruolo esercitato dalle banche di credito cooperativo che, per la natura mutualistica della loro missione, sono essenziali ai fini del sostegno alle economie locali.  Sono convinta che, se lavoreremo insieme, potremmo cogliere la storica occasione – conclude Nesci – di far ripartire l’economia e di renderla ancora più solida, equa e prospera”. 

Facebook Comments
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.