Sab. Mar 2nd, 2024

Matteo Bassetti dice basta alla quarantena per i contatti positivi: nel 2021, quasi 2022, non si possono continuare ad utilizzare le misure del dicembre 2020

Continua dopo la pubblicità...


Calura
StoriaDiUnaCapinera
Testata
RistoroViandante
MCDONALDAPP
InnovusTelemia
stylearredamentiNEW
E120917A-0A80-457A-9EEE-035CEFEE319A
FEDERICOPUBB
CompagniaDellaBellezza00
previous arrow
next arrow

Abbiamo oltre 50mila casi” Covid “al giorno, diventeranno molti di più, finiamola con il tracciamento e le quarantene dei contatti. Chi è malato deve stare a casa e dobbiamo finire con il tracciamento. Non possiamo continuare a mettere in quarantena e in isolamento forzato decine di persone (i contatti) per ogni tampone positivo“. È quanto afferma Matteo Bassetti, direttore Clinica Malattie Infettive del Policlinico San Martino di Genova, ai microfoni del Secolo XIX. Secondo il virologo, nel 2021 (ormai quasi 2022), non è più possibile utilizzare misure datate dicembre 2020, bloccando il Paese: “deve cambiare tutto, non possiamo contrastare il Covid di dicembre 2021 con gli strumenti normativi del dicembre 2020, più dell’80% degli italiani è vaccinato e per loro il Covid, oggi, è poco più che un brutto raffreddore“.

strettoweb

Print Friendly, PDF & Email