Mer. Ago 17th, 2022

In data 22/10/2021 l’Associazione l’Aquilone Camera Minorile di Locri ha rinnovato il proprio direttivo per l’anno 2022, sono stati eletti: Presidente l’Avv. Maria Carmela Callà,  Vice Presidente l’Avv. Teresa Strangio, Tesoriere l’Avv. Antonia Romeo,Segretario Antonella Modafferi, consiglieri  l’ Avv. Maria Anna Oliva.

Istituita con delibera del Direttivo della Camera Minorile di Reggio Calabria in data 28/09/2005, come sezione distaccata allo scopo di far fronte alle problematiche presenti sul territorio della locride, ad oggi l’associazione forense promuove la centralità del minore come soggetto portatore di diritti. Si tratta di una rete di professionisti disposti a spendersi per cause individuali o collettive in merito a temi di interesse pubblico (diritti di cittadinanza, diritto e tutela dei minori, casa, salute, scuola ecc.).

L’Aquilone Camera Minorile di Locri è una Associazione senza scopo di lucro che ha come obiettivo prioritario lo studio, la promozione e la tutela dei diritti del minore in età evolutiva. Tale obiettivo è perseguito con molteplici iniziative: studio, incontri, dibattiti, convegni, seminari formativi, corsi di formazione, tavole rotonde; partecipazione a tavoli tecnici e alle riunioni operative con la magistratura, l’avvocatura tutta e tutte le altre istituzioni che a vario titolo operano nel settore minorile, anche al fine di assicurare in tali ambiti il pieno esercizio della rappresentanza degli Avvocati che esercitano la professione in favore delle persone minori; collaborazioni con scuole di ogni ordine e grado, ed in particolare incontri nelle scuole per la diffusione tra gli studenti della cultura e del rispetto delle regole e della giustizia e per la diffusione della conoscenza dei diritti delle persone minori.

Il Presidente ed il Vice Presidente a nome di tutta la Camera nel ringraziare della fiducia accordata dai suoi componenti,  rendono noto che hanno già iniziato i lavori di programmazione di tutti i progetti rimasti congelati per la pandemia, strutturati già da tutta la Camera, in primo luogo è stato avviato un percorso di elaborazione delle modalità di intervento sui i minori, soggetti fragili, per adolescenza e per il periodo post pandemico, sotto l’impulso del Tribunale dei Minori di Reggio Calabria, che ha nominato tutori e curatori molti membri dell’associazione, spingendo verso un’attività di rete anche con le scuole.

Prioritariamente con supporto e collaborazione verranno avviati corsi sulla riforma del processo minorile alla luce delle recenti modifiche del codice di procedura civile

L’auspicio di tutti i componenti è di riuscire a realizzare e portare avanti le iniziative, i progetti e le collaborazionie un sempre maggiore intervento e confronto nelle attività di studio, ricerca, e formazione sul tema del diritto minorile e del diritto di famiglia, che da sempre vedono la Camera Minorile di Locri in prima linea. Obiettivo del nuovo Direttivo sarà quello di continuare a garantire e favorire, come fatto in questi anni, lo sviluppo di un percorso di confronto con tutte le istituzioni, gli enti, gli ordini professionali che, a vario titolo, si occupano di minori, per la formazione di un progetto multidisciplinare che tenga anche conto dei mutamenti sociali in corso e dell’evoluzione in senso multietnico della società civile.

Facebook Comments
Print Friendly, PDF & Email
CHIUDI
CHIUDI