Dom. Giu 26th, 2022

LOCRI- In occasione delle festività natalizie e della chiusura dell’anno, il coro polifonico diocesano “Laetare” ha, come di consueto, organizzato uno splendido concerto, tagliando il traguardo della trentesima edizione.

Il concerto di Natale, svoltosi nella cornice del Palazzo della Cultura, è stato organizzato  dall’Associazione CHORUS INSIDE CALABRIA unitamente a FEDERCORI, supportato dal Ministero della Cultura e patrocinato dal Comune di Locri e dalla Diocesi di Locri-Gerace.

Il coro Laetare è stato accompagnato dalle melodie festive dell’Orchestra diretta dal Maestro Natale Femia e l’esibizione è stata ulteriormente impreziosita dalla partecipazione straordinaria della cantante Giovanna Scarfò e del Maestro Francesco Salime, che si è esibito come solista con i brani Astor e Xmas Fantasy.

 I 12 brani proposti abbracciavano un ampio repertorio, che spaziava dai canti della tradizione religiosa natalizia come il classico Quanno nascette ninno, scritto da S. Alfonso M. De Liguori, a modernissime composizioni che hanno il sapore dei medley come Xmas fantasy di Alessandro Meacci, giovanissimo Maestro, dalla personalità creativa ed eclettica e dalla musicalità originale che gli è valsa il riconoscimento di High Quality Artist alla decima edizione del concorso internazionale Tourmusicfest.

Altri pezzi molto apprezzati dal pubblico, sapientemente coinvolto dal Maestro Femia durante l’esibizione, sono stati Joy to the World, cantata dalla voce melodiosa di Giovanna Scarfò, When the Saints go Marchin’ in, canto gospel noto in tutto il mondo e La marcia di Radetzky, eseguita per ben due volte su richiesta del pubblico.

Una serata all’insegna dell’armonia e della condivisione, che da Jingle Bells a Tu scendi dalle stelle ha contribuito a riportare quel calore di cui, negli ultimi tempi, c’è tanto bisogno.

Maria Antonietta Reale | redazione@telemia.it

Facebook Comments
CHIUDI
CHIUDI