Sab. Gen 22nd, 2022

Emerse vessazioni quasi quotidiane,minacce e percosse a donna

Avrebbe sottoposto con

regolarità ad una lunga serie di maltrattamenti moglie e figli.

Un uomo di 52 anni, I.M., residente in un comune della

provincia, è stato arrestato e posto ai domiciliari dagli agenti

della Polizia di Stato di Reggio Calabria.

L’arresto è stato fatto in esecuzione di un’ordinanza emessa dal

Gip del Tribunale reggino su richiesta della Procura.

Le indagini hanno fatto emergere le vessazioni alle quali l’uomo

sottoponeva con frequenza quasi quotidiana moglie e figli minori

nel contesto di una relazione caratterizzata da alti e bassi a

seconda del suo umore. La donna, da tempo, era bersaglio di

ingiurie, minacce, percosse e comportamenti ossessivi tali da

limitarne la liberta di movimento. Condizioni che riguardavano

anche i figli tanto che, per fini punitivi, il cinquantaduenne

avrebbe segregato i propri congiunti all’interno della cucina

dell’abitazione, per circa 10 ore, staccando persino la corrente

elettrica. La violenza veniva esercitata anche impedendo alia

moglie di vedere i propri familiari e limitandola negli

spostamenti. Condotte che solo dopo molto tempo, la donna si è

determinata a denunciare ormai stanca ed esasperata dalle

continue vessazioni subite.

I.M. è stato allontanato dall’abitazione familiare e collocato

in regime di arresti domiciliari in un’altra dimora.

Facebook Comments
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.