Lun. Mag 23rd, 2022

Una sfida molto attesa, una partita che deve dare risposte. Como-Reggina è anche il ritorno del tecnico Mimmo Toscano sulla panchina amaranto, è la mossa provata dalla società del presidente Gallo per rimettere in piedi i buoni propositi di inizio stagione. L’allenatore ha il compito di aiutare la squadra a ritrovare certezze, equilibrio, compattezza, ha fatto capire di voler lavorare sulla testa e sui concetti. Insomma, tutto ciò che si era visto fino al primo tempo giocato contro la Cremonese. Di fronte ci sarà comunque la formazione di Gattuso, che vorrà alimentare le speranze di una posizione playoff.

Se la società e i tifosi aspettavano risposte, il primo tempo è stato in grado di darle. La Reggina è partita subito forte, riuscendo ad imporre agli avversari il proprio ritmo. Cionek fa il primo squillo, ma al 16′ è Rivas a trafiggere la porta di Facchin. L’honduregno sfrutta la ribattuta su tiro di Bellomo e torna ad esultare dopo oltre 4 mesi (ultimo gol con la Ternana a fine agosto). Sporadicamente ci prova anche il Como, è Cerri ad andare vicino al pareggio. Ma il pallino del gioco riescono a tenerlo sempre gli ospiti, che con Cortinovis in ben due occasioni sfiorano il raddoppio.

Nel secondo tempo la Reggina prova a dare continuità, ma il Como è vivo. Bellemo assapora il pareggio, che si concretizza al 55′: Cerri fa 1-1 su calcio di rigore. La sfida si complica a questo punto, perché i padroni di casa guadagnano coraggio e nonostante Cortinovis sfiori il nuovo vantaggio, sono i lombardi ad essere più lucidi. Gliotti prova in tutti i modi a segnare, solo il palo e Turati evitano il peggio per la banda di Toscano. Nel finale, a complicare le cose, ci pensa Cionek, espulso per doppia ammonizione. Il Como prova l’assedio, la Reggina comunque soffre ma non più di tanto. Termina così 1-1, pareggio conquistato con le unghie e con i denti. La prima di Toscano serve a riportare punti a casa, ed anche un minimo di tranquillità ad un’ottima Reggina che ha lottato però non ha avuto la cattiveria giusta per chiudere la partita quando poteva.

Como-Reggina: il tabellino finale

Si conclude 1-1 la gara tra Como e Reggina allo stadio Giuseppe Sinigaglia. Di seguito il tabellino della gara:

SERIE BKT, 18ª GIORNATA

COMO-REGGINA 1-1

Marcatori: 16′ Rivas (R), 55′ rig. Cerri (C).

Como (4-4-2): Facchin; Vignato, Scaglia, Solini, Cagnano; Iovine (68′ Kabashi), Arrigoni, Bellemo, Parigini (89′ Gabrielloni); La Gumina (68′ Gliozz), Cerri. A disposizione: Bolchini, Zanotti, Toninelli, Bertoncini, Gatto, Peli, Bovolon, Luvumbo. Allenatore: Gattuso.

Reggina (4-2-3-1): Turati; Adjapong (60′ Lakicevic), Cionek, Stavropoulos, Di Chiara; Bianchi (60′ Hetemaj), Crisetig; Bellomo (73′ Laribi), Cortinovis (79′ Liotti), Rivas; Galabinov (73′ Montalto). A disposizione: Micai, Amione, Loiacono, Regini, Ejjaki, Gavioli, Denis. Allenatore: Toscano.

Arbitro: Gianpiero Miele di Nola. Assistenti: Claudio Gualtieri di Asti e Francesca Di Monte di Chieti. IV ufficiale: Niccolò Turrini di Firennze. VAR: Piero Giacomelli di Trieste. A-VAR: Salvatore Affatato di VCO.

Note – Spettatori 3 098, di cui 375 ospiti. Ammoniti: Adjapong (R), Bellemo (C), Cionek (R). Espulso: all’85’ Cionek (R) per doppia ammonizione. Calci d’angolo: 12-9. Recupero: 4’st.

STRETTOWEB

Facebook Comments
CHIUDI
CHIUDI