Lun. Gen 17th, 2022

Gli Assessori Salvatore Pellegrino e Pietro Sgarlato, rispettivamente con delega al Commercio ed ai Tributi, informano i contribuenti che in riferimento al CANONE UNICO PATRIMONIALE, in queste ultime settimane sono stati recapitati agli utenti interessati appositi avvisi di pagamento sui quali sono state riscontrate imprecisioni per specifiche tipologie di occupazione con particolare riferimento alle attività commerciali danneggiate dall’emergenza epidemiologica da COVID-19 che, ai sensi di legge, sono esonerate dal pagamento del canone patrimoniale anno 2021.

Più specificamente, le attività che possono godere della su menzionata esenzione
sono:
a) gli esercizi di ristorazione, per la somministrazione di pasti e di bevande (ristoranti, trattorie, tavole calde, pizzerie, birrerie ed esercizi similari);
b) gli esercizi per la somministrazione di bevande, compresi i generi di pasticceria e gelateria, e di prodotti di gastronomia (bar, caffè, gelaterie, pasticcerie ed esercizi similari);
c) gli esercizi di cui alle lettere a) e b), in cui la somministrazione di alimenti e di bevande viene effettuata congiuntamente ad attività di trattenimento e svago, in sale da ballo, sale da gioco, locali notturni, stabilimenti balneari ed esercizi similari.

Tuttavia, qualora il contribuente riscontrasse sull’avviso di pagamento anche altre difformità oltre quella sopra menzionata, è pregato di rivolgersi agli uffici Creset nei giorni di apertura (lunedì-mercoledì-venerdì dalle ore 8.30 alle ore 11.30 – lunedì-giovedì dalle ore 15.30 alle ore 17.30) in modo da provvedere alla correzione ed eventuale annullamento/rettifica dell’atto.

Gli Uffici comunali restano a disposizione per eventuali chiarimenti in ordine all’applicazione del nuovo Canone Unico Patrimoniale nei giorni e negli orari sopra indicati.

Facebook Comments
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.