Sab. Gen 22nd, 2022

La presentazione dell’Associazione catanzarese “I Quartieri”, avvenuta il 6 Dicembre, ha dato spunti di riflessione programmatici, a cui inevitabilmente si deve guardare con attenzione, poiché, ormai siamo alla vigilia del rinnovo dell’Amministrazione Comunale della Città Capoluogo di Regione, ed è bene, aprire un tavolo ufficiale, per uscire dal tavolino ufficioso.
Il civismo, può e deve essere considerato un valore aggiunto, soprattutto credibile, se esso dichiara apertamente di sentirsi svincolato dagli schieramenti attuali: ciò lo considero un viatico che preclude qualsiasi steccato pregiudizialmente pseudoideologico!
Sono d’accordo con il fatto che bisogna intendere come le buche non sono né di destra, né di sinistra, bensì un problema delle persone tutte, ragione per cui, assieme a Maurizio Vento (Coordinatore Provinciale) e all’Avv. Concetta Stanizzi, neo Responsabile Nazionale delle Donne di Noi con l’Italia -a sua volta “inseguita”, per non dire quasi stalkerizzata, da presunti ma inconsistenti partitini moderati che a parte l’accezione nominale di nuovo, della novità non hanno nulla e nulla sono- avvieremo incontri con le forze politiche a noi affini, a partire da quelli dell’area centrista nello schieramento di centrodestra, però, contemporaneamente, anche con i civici.
Va da sé, comunque, che in riferimento a questi ultimi, prodromiche condizioni di cooperazione futura ed eventuale, siano di perseguire il pragmatismo al posto del qualunquismo e il legalitarismo (del quale noi siamo portatori convinti) al posto del giustizialismo.
Per il resto ben venga quindi, senza nulla precludere, un incontro alfine di approcciarci per verificare prospettive positive, in favore della Città di Catanzaro, la quale assiste attonita, alla crepuscolare fine dell’Abramo Quater, che si conclude con uno sfaldamento della maggioranza, di cui forse e non tanto forse il Sindaco pro tempore non è esente da responsabilità politiche, pure frutto di sue legittime ma personalistiche distrazioni, provocate da lui medesimo ,inconsapevolmente (in quanto, notoriamente, non un politico), poiché si dice -senza prova ed evidenza- impegnato a promuoversi per nomine assesorilregionali, chiaramente non avvenute.

Vincenzo Speziali
Coordinatore Regionale Politico Federativo di Noi con l’Italia/ Popolari

Facebook Comments
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.