Sab. Mag 28th, 2022

Nei giorni scorsi si è svolta ad Amantea, una riunione del gruppo di Italia del Meridione della città tirrenica, composto dal commissario cittadino Marco Vetere, di Simone Vairo, Pasquale Mazzuca e Elvira Sacco, commissaria cittadina di Lago, e alla presenza del segretario provinciale di Italia del Meridione, Emilio De Bartolo, e del Segretario federale Orlandino Greco. Nell’incontro è emerso il chiaro intendimento di partecipare alle prossime elezioni comunali con propri rappresentanti e in questa ottica lancia un appello al dialogo a tutte le forze sane della città che intendono muoversi per una reale rinascita di Amantea. Saccheggiata da anni, da chi si è sempre proposto come risolutore di problemi ma che in realtà ha solo ampliato la distruzione del territorio e delle sue bellezze, invidiate e desiderate da molti al solo scopo di far arricchire le solite famiglie note a tutto il territorio. Quello che è sempre più percepibile è la perdita del senso di comunità, di unione e fratellanza, caratteristiche una volta peculiari degli amanteani. Di fronte a tutto questo bisogna reagire, non è più concepibile che il nostro territorio debba ancora una volta essere mal governato d’amministrazioni fallimentari, perpetuando magari il solito cliché che ha portato a ben due scioglimenti per infiltrazione mafiosa. Non possiamo più permetterci tutto questo, perdendo altro tempo prezioso. Un moto di orgoglio deve pervadere tutti i cittadini onesti per far si che Amantea abbia domani un’amministrazione libera e senza continuità con il passato ma in virtù del recupero di quel senso di appartenenza che l’aveva resa tra le cittadine più invidiate dell’intera costa. L’invito è, quindi, rivolto a tutte le parti attive del territorio, i cittadini e non solo, a mobilitarsi e a far parte di questo grande cambiamento di cui Amantea ha bisogno. Come IdM saremo in primo linea e a questo scopo sono state già aperte interlocuzioni con associazioni, professionisti, uomini e donne capaci di amministrare nella direzione del bene comune. “Non abbiamo intenzione di barattare posti e cariche o peggio prebende e pennacchi. Per il nostro Movimento vale la regola della meritocrazia e proprio in tale ottica Italia del Meridione si farà promotore quanto prima di una iniziativa tesa ad aggregare tutte le migliori energie, disponibili a far parte di questo progetto di cambiamento”, così afferma il commissario Vetere.

Amantea merita uno scatto in avanti e di un salto di qualità, impegnando nel governo della cosa pubblica, personalità capaci di risolvere le tante questioni aperte e i tanti problemi che affliggono il tessuto sociale ed economico e in questa direzione si indirizzerà lo sforzo nelle prossime settimane e nei prossimi mesi.

Ufficio stampa Italia del Meridione

Facebook Comments
CHIUDI
CHIUDI