Dom. Giu 26th, 2022

Il duro scontro fra Klaus Davi e Francesco Borgonovo andato in scena ieri sera a ‘Dritto e Rovescio” su Rete 4 (visibile al link https://www.facebook.com/klausdavi2/videos/626965141937046/) ha letteralmente scombussolato i social network, diventando trend topic di twitter per tutta la serata. Argomento del contendere il Green Pass. Da una parte Davi che ha difeso a spada tratta lo strumento introdotto dal governo: “Ben venga il Green pass perché consente alle persone di circolare, di andare nei ristoranti, di partecipare agli eventi, di andare nei teatri, in crociera, al cinema. Il Green pass è un atto di libertà all’avanguardia per l’Italia, imitato da altri Paesi. Quindi i ristoratori dovrebbero ringraziare, non dovrebbero polemizzare. Dobbiamo prendercela con i No vax, sono loro che ci causano il problema: la gente andrebbe al ristorante, andrebbe a teatro, parteciperebbe agli eventi culturali ma ha paura di contagiarsi perché questi No vax sono a milioni ancora in Italia”. Al che Borgonovo ha replicato: “Ascoltatelo bene così sapete a chi dare la colpa. Io l’ho già sentita questa cosa qua che la colpa è di una minoranza”. Ma Davi non ha fatto una piega: “Borgonovo, tu non lo citi mai questo dato, ma abbiamo 480 morti di cui la stragrande maggioranza sono non vaccinati o vaccinati parzialmente. Quindi, Borgonovo, il problema è che voi fate terrorismo psicologico verso le persone e poi accusate il Green pass che invece è l’unico strumento di libertà”. Al giornalista della Verità l’ultima stoccata: “Peccato che un vaccinato contagi esattamente come un non vaccinato quindi tu finora hai raccontato delle bugie e sei responsabile della chiusura delle imprese. Dovete dire grazie a Davi che ha dato colpa a una minoranza e vi ha messo in questa situazione”.

Facebook Comments
CHIUDI
CHIUDI