Sab. Mag 28th, 2022
Featured Video Play Icon

Si è ormai a ridosso di quella che il primo cittadino, Antonio Trifoli, definisce la “fase operativa” del progetto “Riace 50”, promosso sin dal suo insediamento nell’intento di celebrare solennemente il cinquantesimo anno dal ritrovamento dei Bronzi con ricadute di significativa importanza anche nel territorio in cui sono stati rinvenuti.

Dopo aver sottoscritto una convenzione con la Fondazione Italiani, organismo di ricerca senza scopi di lucro, che tra le sue finalità annovera la promozione di attività culturali, si è proceduto alla costituzione di «un Comitato di coordinamento istituzionale di altissimo profilo», ottenendo inoltre la diretta partecipazione della Regione e «l’impegno assunto direttamente con noi dal presidente Occhiuto già nei giorni antecedenti il Natale», ha dichiarato il sindaco, sottolineando la necessità di stabilire al più presto un’agenda di lavoro per poter condividere «le finalità e le attività propedeutiche alla realizzazione del grande evento».

Sotto il profilo scientifico, sono stati previsti interventi di valorizzazione culturale e turistica con soluzioni espositive ed esperienziali. A scopo divulgativo si avrà un grande evento televisivo denominato “Riace 50” in onda su Rai 1; una vetrina internazionale presso la Mostra del cinema di Venezia e il premio “Riace” nel contesto della Festa del Cinema di Roma.

In territorio comunale si svolgerà il convegno di studi “Nel segno dei Bronzi”; verrà istituito un percorso multimediale “Bronzi 5.0” e, in collaborazione con Poste Italiane e il Ministero dello Sviluppo economico si è pensato alla realizzazione di un francobollo commemorativo, stampato dall’Istituto Poligrafico e dalla Zecca dello Stato.

Una multipiattaforma consentirà di rendere note le attività e tutto ciò che ruoterà attorno al brand dei Bronzi. «La qualità e il livello già raggiunti hanno richiesto tempi e investimenti materiali e immateriali assai significativi che non possono essere dispersi con lungaggini o ripartendo da un punto zero – ha concluso Trifoli -. Nei prossimi giorni attendiamo di definire con la giunta Occhiuto e con il management della Regione la fase operativa di un progetto in essere, dove abbiamo avuto modo già di perfezionare una serie di accordi e partnership istituzionali, nazionali e internazionali di primissimo piano, una serie di attività insostituibili e che saprà offrire al mondo un’immagine fantastica e qualificante della Calabria».

Facebook Comments
CHIUDI
CHIUDI