Ven. Mag 27th, 2022

Già “beata ignoranza” è proprio il caso di dirlo, scriverlo sui muri, tappezzarci ogni spazio pubblicitario disponibile e magari metterlo anche sulle fiancate dei 4 autobus che ancora razzolano per le vie della Città.

Spulciando i vari siti istituzionali tra cui il solito ed immancabile www.comune.cosenza.it è facile imbattersi nella home page in un articolo a dir poco sbalorditivo datato 19 Gennaio 2022:”L’Assessore ai lavori pubblici Damiano Covelli incontra i dirigenti scolastici sulla progettazione degli interventi previsti nel PNRR”.

Finalmente un Assessore del Comune di Cosenza si è reso conto dell’esistenza di un PNRR, magari avrà anche letto di cosa si tratta e come funziona… iniziando la lettura subito le speranze di avere tra le mani un qualcosa di concreto e valido iniziano a vacillare.

L’articolo apostrofa che <<L’assessore […], ha incontrato i dirigenti degli istituti cittadini per una valutazione condivisa sulla partecipazione ai bandi previsti nel PNRR […] ed ai quali ha dato pubblicità in questi giorni il Ministero dell’Istruzione>>

Per quanto ci si sforzi di leggere e rileggere questo periodo, il significato resta soltanto uno: un incontro giorno 19 Gennaio per valutare tutti insieme se partecipare o meno ai bandi…

Nello specifico trattasi di:

1. Avviso pubblico per la realizzazione di nuove scuole innovative, sostenibili, sicure ed inclusive https://pnrr.istruzione.it/avviso/nuove-scuole/

2.Avviso pubblico per aumentare l’offerta di attività sportive a scuola https://pnrr.istruzione.it/avviso/potenziamento-delle-infrastrutture-per-lo-sport-a-scuola/

3. Avviso pubblico per aumentare la disponibilità di mense, anche per facilitare il tempo pieno https://pnrr.istruzione.it/avviso/mense/

4. Avviso pubblico per la presentazione di proposte per la realizzazione di strutture destinate ad asili nido e scuole dell’infanzia https://pnrr.istruzione.it/wp-content/uploads/2021/11/m_pi.AOODGEFID.REGISTRO-UFFICIALEU.0048047.02-12-2021.pdf

L’articolo continua con la dichiarazione di interesse del sindaco e della giunta di riuscire ad intercettare i fondi previsti nel PNRR e successivamente l’Assessore apostrofa <<Bisogna fare in fretta con le procedure, i tempi stringono e c’è la necessità di non farsi trovare impreparati perché i bandi previsti nel PNRR rappresentano una grande opportunità che non possiamo lasciarci sfuggire>> reagire con  90 minuti di applausi sembrerebbe l’unica reazione possibile ad una tale affermazione, ma vi assicuriamo lasciate le mani sul tavolo… ancora è presto per gli applausi… andiamo avanti.

Con il pubblico ormai in delirio per lo spessore dei contenuti dell’incontro sintetizzati egregiamente dall’Assessore, giunge il momento della Consigliera Bianca Rende che entrando a “gamba tesa” irrompe con un “Lo scopo di incontri come questo è quello di immaginare una modalità di confronto con i portatori di interessi, che inaugura certamente un nuovo percorso relazionale, al fine di poter meglio tarare le proposte progettuali, in modo da rispondere tanto ai bisogni quanto alle richieste dei bandi. L’auspicio è che possano essere presentate delle proposte competitive e volte a colmare i bisogni effettivi delle scuole della Città

… Ma siamo sicuri che sia a conoscenza dei fatti? Siamo sicuri che abbia idea di cosa abbia detto?

Immaginare una modalità di confronto…. tarare le proposte progettuali in modo da rispondere tanto ai bisogni quanto alle proposte dei bandi… augurarsi che vengano presentate proposte “cunchiuse” per colmare i bisogni effettivi delle scuole… Siamo sicuri che abbia idea di come si svolge un bando e di cosa voglia dire proposta progettuale? … il mistero si infittisce…

Andiamo avanti, in conclusione l’articolo riporta <<I bandi previsti nel PNRR, tra l’altro, erano stati già oggetto di discussione nell’organismo consiliare presieduto dalla Consigliera Penna, in concomitanza con la pubblicazione, a metà Dicembreda parte del Ministero>>

Peccato che anche questa informazione sia inesatta… i bandi sono stati pubblicati rispettivamente in data 2 Dicembre 2021 ed hanno scadenza 28 Febbraio 2022, ricordarsene in data 19 Gennaio organizzando un incontro pieno di speranze e tarature affermando che il Ministero abbia pubblicato i bandi a metà Dicembre non pare per nulla cosa buona e giusta anche perché prima della pubblicazione ufficiale gli stessi bandi sono visionabili per oltre un mese, o meglio fin dalla loro proposta, quindi ancor prima del mese di Dicembre, esattamente come appare oggi per tutti i bandi “in programmazione” .

Ringraziando il cielo che ci abbia mandato l’ennesima Amministrazione competente, preparata ed al servizio dei cittadini…. Non possiamo che concludere dicendo: “applausi!!!”

Lì, 20 gennaio 2022

I militanti di Lega Cosenza 

Facebook Comments
CHIUDI
CHIUDI