Sab. Mag 28th, 2022
Featured Video Play Icon

Continua a compiere passi avanti il progetto finalizzato a un qualificato rafforzamento del reparto di Oncologia dell’ospedale spoke di Locri portato avanti dall’associazione “Angela Serra per la ricerca sul cancro”.

Lo scorso 11 ottobre, l’associazione ha consegnato ai vertici dell’Asp il progetto di massima di ristrutturazione dei locali nei quali ospitare le attività dell’Unità operativa di Oncologia del presidio ospedaliero di Locri, ricevendo dalla direzione strategica della stessa Azienda sanitaria l’ok alla realizzazione del positivo progetto. L’associazione per la ricerca sul cancro ha successivamente deliberato lo stanziamento delle somme necessarie per procedere alla realizzazione del progetto esecutivo di riqualificazione dell’Area oncologica dell’ospedale e nel contempo, oltre a rivolgere un “caldo invito” alla cittadinanza della Locride affinché l’affiancasse nella campagna di raccolta dei fondi necessari (circa 800mila euro), ha dichiarato di essere «pronta a farsi carico anche dei costi di realizzazione dell’opera, per dar vita ad un servizio di Oncologia più accogliente, dignitoso e facilmente fruibile, in grado di dare la serenità necessaria per le cure a tutte quelle persone che si trovano ad affrontare un percorso difficile come quello di una malattia oncologica, e consentendo loro di curarsi rimanendo vicino ai propri cari».

Un ulteriore passo avanti viene adesso compiuto dal momento che domani, alle 11.30, presso la sala consiliare del Comune di Siderno si svolgerà una assemblea dei Comuni della Locride indetta dal sindaco di Caulonia, Caterina Belcastro, nelle vesti di presidente dell’Unione dei Comuni, con all’ordine del giorno l’illustrazione dello “stato di avanzamento dell’iniziativa di rifunzionalizzazione della Oncologia dell’Ospedale di Locri”.

Domani,cinfatti, i sindaci dei 42 Comuni locridei riceveranno una delegazione dell’associazione “Angela Serra per la ricerca sul cancro” composta dal presidente Massimo Federico, dal responsabile per la Calabria Attilio Gennaro e dall’architetto Franco Maghenzani, responsabile del progetto esecutivo dell’opera in raccordo con l’Asp di Reggio Calabria.

Durante l’incontro verrà presentato anche il promo-manifesto realizzato per sostenere l’iniziativa “Dai un volto ad un sogno”. Intanto dall’associazione non solo si comunica che la campagna di sensibilizzazione e sottoscrizione per la realizzazione del progetto, pur essendo partita in sordina ai primi di dicembre , «ha già consentito di superare l’obiettivo di raccogliere 10mila euro», ma si ribadisce anche che «entro la sede della Locride si è impegnata a raccogliere ulteriori 100mila euro, necessari per la realizzazione del progetto esecutivo da consegnare all’Asp per una sua valutazione finale». Ed in caso di approvazione definitiva l’associazione si impegnerà a reperire tutte le risorse necessarie per la realizzazione dell’opera, che potrà consentire «ad un sempre maggior numero di persone di potersi curare bene, nella propria terra e con il mare intorno».

Alla manifestazione di domani, come annunciato ieri, aderisce anche il segretario generale della Uil, Pierpaolo Bombardieri. «Siamo al fianco dell’associazione – ha affermato il leader sindcale nazionale originario della Locride -. Far diventare funzionale il reparto di Oncologia è, innanzitutto, un atto di civiltà per rendere realmente fruibile un diritto di cittadinanza a centinaia di migliaia di persone. Questo progetto rappresenta una risposta concreta della società civile all’incapacità della politica di risolvere l’annosa questione sanitaria della Calabria».

FONTE GAZZETTA DEL SUD

Facebook Comments
CHIUDI
CHIUDI