Mar. Ago 16th, 2022
Featured Video Play Icon

I Carabinieri della Stazione di Sant’Onofrio, sotto il coordinamento della Procura della Repubblica di Vibo Valentia, guidata dal Procuratore Camillo Falvo, hanno proceduto al controllo, a Stefanaconi, di una lavanderia industriale risultata priva di Autorizzazione Unica Ambientale e di qualsiasi comunicazione all’ente gestore delle acque e che è risultata pertanto scaricare illecitamente i reflui nel sistema fognario cittadino. 

L’attività è stata quindi sequestrata in attesa di più approfonditi accertamenti per la verifica di ogni titolo autorizzativo e interrompere un possibile inquinamento delle acque dovuto all’immissione nella rete fognaria di una grande mole d’acqua contaminata durante il ciclo di pulizia. Per i due titolari è scattata invece la segnalazione alla Procura di Vibo Valentia per violazione dell’art. 137 del Testo Unico Ambientale. 

Facebook Comments
Print Friendly, PDF & Email
CHIUDI
CHIUDI