Mar. Giu 28th, 2022

“Ho accolto con piacere e anche vera emozione l’invito che mi è stato rivolto dai rappresentanti del liceo di Castrolibero a partecipare alla manifestazione in programma per venerdì 18 febbraio. Era già mia intenzione prendere parte al presidio, ma la loro esplicita richiesta di adesione dimostra la cura, l’attenzione e la grande maturità che questi ragazzi stanno riversando nella loro battaglia di giustizia e verità”. Ad affermarlo la parlamentare del Pd, Enza Bruno Bossio, che aggiunge: “La manifestazione, infatti, merita la massima mobilitazione di tutti coloro i quali riconoscono il valore di una protesta che nasce dal coraggio della denuncia e dalla forza della solidarietà di una generazione. Io ci sarò come parlamentare della Repubblica e soprattutto come donna: per testimoniare la mia vicinanza a questi giovani che hanno fatto sbocciare i semi di anni di battaglie culturali, sociali e politiche in nome della difesa della dignità femminile, contro gli odiosi stereotipi di genere e contro quell’insopportibile e ancora diffusa diffidenza verso le donne che denunciano abusi e molestie”.

“Per questo – prosegue la deputata dem – è incomprensibile la ostinata resistenza della dirigente scolastica, che finanche nelle ultime ore con indagini e ispezioni ministeriali in corso, continua ad alzare muri, a irrigidire ed esacerbare il rapporto con la comunità studentesca e in ultimo a ostacolare la ricerca delle responsabilità. Bene hanno fatto quei docenti che sono scesi in campo al fianco dei ragazzi: in questa brutta storia di violenze e abusi, le ragazze non sono state lasciate sole, vittime due volte delle molestie e dei silenzi, ma insieme e grazie ai loro coetanei hanno trovato la forza di denunciare. Questo messaggio positivo merita tutto il nostro appoggio, e per tale ragione aderisco con assoluta convinzione alla manifestazione di venerdì”.

Enza Bruno Bossio

deputata Pd

Facebook Comments
CHIUDI
CHIUDI