Ven. Ago 19th, 2022
Featured Video Play Icon

Tra i corsi offerti da Città metropolitana, anche uno sui rischi delle tecnologie in collaborazione con la Polizia Municipale di Torino e il corso “L’albero della diversità. Oltre 2 mila studenti parteciperanno alla proiezioni streaming del Museo del Cinema

Lunedì 7 febbraio ricorre la Giornata Nazionale contro il bullismo e il cyberbullismo, istituita cinque anni fa per sensibilizzare contro due fenomeni purtroppo in forte crescita.

“Siamo particolarmente attenti alla necessità di agire per prevenire e contrastare queste dinamiche attraverso la formazione dei docenti” commenta la consigliera di Città metropolitana di Torino delegata all’istruzione Caterina Greco, che aggiunge: “Nel catalogo del nostro centro servizi CeSeDi per questo anno scolastico offriamo cinque corsi per imparare a conoscere e a non sottovalutare bullismo, cyberbullismo e le altre forme di disagio collegate alla scuola e alla condizione giovanile. Coinvolgiamo più di 300 docenti di scuole di ogni ordine e grado con attività formative che offrono opportunità di approfondimento, formazione e sperimentazione didattica”.

Tra i corsi offerti da Città metropolitana, anche uno sui rischi delle tecnologie in collaborazione con la Polizia Municipale di Torino e il corso “L’albero della diversità. Comprendere, prevenire e combattere alla radice le discriminazioni, il bullismo e la violenza nei confronti dei ‘diversi’”, per dare modo a docenti e studenti di affrontare le relazioni in modo più cooperativo ed equilibrato, diventare più attenti osservatori di sé stessi e dell’altro, sviluppare l’empatia e la solidarietà, riconoscendo anche nei propri comportamenti elementi potenzialmente negativi e distruttivi, per giungere a una maggiore disponibilità a sostenere le vittime degli episodi di violenza e bullismo.

Il tema del suicidio tra adolescenti è affrontato attraverso il progetto “Non so perché lo faccio” condotto insieme all’associazione “La tazza blu”, per provare a riconoscere e dare voce ai pensieri suicidari che a volte attraversano la mente degli adolescenti, promuovendo attività di prevenzione e post-intervento traumatico.

Anche il tema della varianza di genere coinvolge sempre di più la scuola e la domanda di formazione da parte degli insegnanti è in forte crescita: “La funzione formativa e di sostegno per gli insegnanti delle scuole offerta dal nostro centro CeSeDi  è riconosciuta da tutti ed è di fondamentale importanza soprattutto nella fase presente, in cui le difficoltà da sempre vissute dagli adolescenti sono acuite dai problemi legati alla pandemia” conclude la consigliera metropolitana Caterina Greco.

In occasione della Giornata contro il bullismo ed il cyberbullismo a scuola oltre 2000 studenti di ogni ordine e grado su tutto il territorio nazionale parteciperanno alle proiezioni in streaming organizzate dal Museo Nazionale del Cinema. Le proiezioni saranno seguite da incontri di approfondimento e attività interattive sul tema del bullismo con educatori ed esperti a cura di Social for Inclusion.

Facebook Comments
Print Friendly, PDF & Email
CHIUDI
CHIUDI