Mar. Ago 16th, 2022

“Oggi, durante la seduta della Commissione Antindrangheta abbiamo ascoltato la testimonianza del sindaco della Città di Corigliano-Rossano, Flavio Stasi che ha messo in evidenza alcune criticità della sua area di competenza, a partire dai numerosi roghi appiccati in maniera indiscriminata, alla crescita della criminalità organizzata, alla presenza del caporalato nel settore agricolo e a diverse situazioni preoccupanti per la sicurezza dei cittadini. Una realtà che purtroppo, è comune a tante altre zone della nostra regione e per questo è indispensabile garantire una maggiore e più incisiva presenza dello Stato. Occorrono più uomini delle Forze dell’Ordine, una difesa dei presidi di legalità come i tribunali e un sostegno attento e continuo agli enti locali ed alle comunità locali. Credo che per questo motivo, sia giusto oltre che doveroso, chiedere alla Commissione Antindrangheta di attivarsi maggiormente con un impegno serio e programmato in modo da esser quanto più vicini alle esigenze e alla necessità dei territori. Ecco perché ho proposto di promuovere nelle stesse aree una serie di attività di ascolto delle istituzioni locali e di sensibilizzazione e formazione anche nelle scuole con il supporto della testimonianza di “buoni esempi” di cittadini calabresi che hanno contrastato le mafie con scelte coraggiose”. Lo scrive in una nota Amalia Bruni, leader dell’opposizione in Consiglio Regionale.

Facebook Comments
Print Friendly, PDF & Email
CHIUDI
CHIUDI