Mar. Giu 28th, 2022

Il Comune di Roccella Ionica ha istituito lo Sportello Emergenza Ucraina con lo scopo di coordinare i servizi di soccorso e assistenza alla popolazione ucraina che dovesse essere presente sul territorio comunale in conseguenza della guerra in corso.

Lo sportello è aperto, a partire dal 14 marzo 2022, ogni giorno dalle ore 9.30 alle ore 12.30 presso l’Ufficio Politiche Sociali del Comune ed è raggiungibile all’indirizzo email politichesociali@roccella.it. Lo sportello si avvale della collaborazione a titolo gratuito di rappresentanti della comunità ucraina da tempo presente sul territorio comunale .

I servizi erogati dallo sportello in questa prima fase sono i seguenti:

  •      SEGNALAZIONE PRESENZA ATTUALE O FUTURA SUL TERRITORIO COMUNALE DI CITTADINI UCRAINI IN FUGA DALLA GUERRA CHE NECESSITANO DI ASSISTENZA: Se si è a conoscenza di persone in arrivo o arrivate a Roccella dall’Ucraina è importante aiutarle a segnalare la loro presenza sul territorio comunale.  Allo scopo è necessario recarsi presso lo sportello per compilare la Segnalazione  di Presenza di Cittadino Ucraino secondo il FORM allegato e reso disponibile sul sito istituzionale  del comune. La dichiarazione può essere anche inviata via email all’indirizzo politichesociali@roccella.it. Una volta compilato il Form lo sportello prende in carico il soggetto censito ed attiva i servizi per il soccorso e l’assistenza.
  •   SEGNALAZIONE DISPONBILITA’ ALL’ ACCOGLIENZA GRATUITA: chiunque fosse disponibile ad accogliere in casa o ad offrire alloggio a titolo gratuito a cittadini ucraini in fuga dalla guerra mettendo a disposizione alloggi dei quali ha la proprietà o l’uso a qualsiasi titolo, può segnalare detta disponibilità compilando il FORM allegato consegnandolo direttamente presso lo Sportello ovvero inviandolo via email all’indirizzo politichesociali@roccella.it
  •   ASSISTENZA AI RIFUGIATI UCRAINI PER LO SCREENING SANITARIO: i rifugiati ucraini sono tenuti a sottoporsi a tampone, a mezzo di test molecolare o antigenico per SARSCoV-2, entro 48 ore dal loro ingresso nel territorio comunale. Lo sportello prenderà in carico l’effettuazione del tampone in coordinamento con l’USCA ovvero, ove necessario, ricorrendo a prestazioni di terzi. I rifugiati ucraini sono poi tenuti all’osservanza del regime di auto sorveglianza per la durata di 5 giorni, che decorrono dalla data di effettuazione del tampone con il conseguente obbligo di indossare dispositivi di protezione delle vie respiratorie di tipo FFP2. Lo sportello fornirà allo scopo i presidi sanitari necessari e curerà l’assistenza ai profughi per il periodo di quarantena. Il personale dello sportello solleciterà l’adesione dei rifugiati ucraini alla somministrazione di vaccini anti COVID curandone l’assistenza per la somministrazione. Inoltre, in raccordo con l’ASP, lo sportello prenderà in carico eventuali esigenze particolari di assistenza sanitaria e di profilassi vaccinale generale con particolare riguardo ai vaccini in età pediatrica.
  •  ASSISTENZA AI RIFUGIATI UCRAINI PER L’INSERIMENTO SOCIALE: allo scopo di dispiegare, fin dall’ingresso nel territorio nazionale dei profughi ucraini, ogni utile misura di immediato sostegno, l’art. 7 dell’OCDPC 872 prevede che la sola richiesta di permesso di soggiorno presentata alla competente Questura consenta lo svolgimento di un’attività lavorativa, sia in forma subordinata, anche stagionale, che autonoma. Lo sportello assiste i profughi nell’espletamento delle procedure amministrative utili agli scopi sopra indicati e per il rilascio del tesserino di Straniero Temporaneamente Presente necessario per l’accesso alle prestazioni della rete sanitaria pubblica. Inoltre lo sportello, nel caso di difficoltà a reperire alloggi in disponibilità gratuita, fornirà assistenza per le richieste di inserimento nella rete straordinaria di accoglienza della rete CAS/SAI. Infine lo sportello curerà l’inserimento degli stranieri nei percorsi educativi per l’insegnamento della lingua italiana e l’inserimento dei minori nel circuito scolastico.
  • RACCOLTA E FORNITURA DI BENI DI PRIMA NECESSITA’: Lo sportello indirizza le disponibilità per la raccolta di beni di prima necessità da inviare alla popolazione ucraina e provvede alla distribuzione alla popolazione ucraina, presa in carico dei beni di prima necessità necessari al primo soccorso e assistenza.

       Qui il link per scaricare il Form di segnalazione presenza/arrivo sul territorio del Comune di  Roccella di cittadino ucraino: 

       /datidb/userfiles/files/Form segnalazione presenza -arrivo cittadino ucraino.pdf

        Qui il link per scaricare il Form di disponibilità ad offrire alloggio gratuito

       datidb/userfiles/files/Form segnalazione disponibilità alloggio.pdf

Facebook Comments
CHIUDI
CHIUDI