Ven. Dic 2nd, 2022
Featured Video Play Icon

Resta in carcere Giuseppe Pio De Fazio, il 18enne che il 20 marzo scorso, guidando senza patente l’auto del padre, ha investito a Crotone tre pedoni uccidendo
una bambina ucraina di 5 anni. Lo ha stabilito il Tribunale del Riesame di Catanzaro – come riporta la Gazzetta del Sud – rigettando la richiesta di domiciliari avanzata dagli avvocati Mario Lucente con Roberto Stricagnoli.
La Procura di Crotone, già al momento della nomina dei periti per l’autopsia lo scorso 24 marzo aveva modificato l’imputazione da omicidio stradale aggravato in omicidio volontario e tentato omicidio.
Da precisare che l’imputazione per la quale il giovane si trova in carcere, e in base alla quale è stato giudicato dal Riesame, è quella di omicidio stradale aggravato contenuta nell’ordinanza del gip che è precedente al cambio del capo di imputazione. La posizione del ragazzo è, per questo, ancora al vaglio degli inquirenti che stanno acquisendo elementi precisi sull’accaduto.

Facebook Comments
Print Friendly, PDF & Email