Sab. Nov 26th, 2022

Acceso dibattito nella serata di mercoledì 13 aprile a Porta a Porta, trasmissione leader dell’informazione Rai. Interpellato dal conduttore Bruno VespaKlaus Davi ha gelato ch ritiene che il consenso di Vladimir Putin possa essere intaccato dalla guerra in Ucraina.

Replicando al vicesegretario del Pd, Giuseppe Provenzano, Klaus Davi ha affermato: “Se ci convinciamo che il conflitto in atto possa avere intaccato il consenso di Putin, avremo una sonora illusione. Putin è riuscito a identificare culturalmente questa guerra e la retorica dell’accerchiamento nazi-fascista purtroppo in Russia ha attecchito. Col discorso al cosmodromo di Vostochny, Putin ha anche esplicitato il termine guerra, seppure in tedesco, ha detto Blitzkrieg riferendosi alle sanzioni Ue”.

E ancora, Klaus Davi ha picchiato ancor più duro: “Putin non può perdere. Diciamocelo francamente: l’ipotesi di instabilità in Russia per noi non è tranquillizzante”. E riferendosi allo stile comunicativo di Biden: “Forse ha sperato che il conflitto lo rinfrancasse nei sondaggi ma così non è stato. I motivi sono molteplici. Sta di fatto che da questo punto di vista l’operazione è fallita”.

Facebook Comments
Print Friendly, PDF & Email