Sab. Lug 2nd, 2022

In città l’amministrazione comunale vuole, quest’anno preparare per Il 77° anniversario della Liberazione d’Italia dal nazifascismo un evento celebrativo “finalmente diverso”. Dopo i due anni di stop a causa della pandemia il prossimo 25 aprile grazie alla possibilità di tornare nuovamente in piazza con corteo e celebrazione dal vivo si darà vita non solo a un momento di rievocazione storica sui temi e sui valori della democrazia, libertà e coesione ma l’ Amministrazione Comunale ha intenzione di invocare, in questo particolare momento, una forte richiesta di pace a fronte del drammatico conflitto russo-ucraino, memore dei giorni della Resistenza che posero fine all’occupazione tedesca ed al nazifascismo. “Ricordare per non dimenticare – dice una apposita nota – e per far cessare tanta violenza, crudeltà e prevaricazione”.Un invito preciso che sarà rivolto a tutta la comunità e, in particolar modo, alle giovani generazioni che, grazie alla conoscenza e all’approfondimento della nostra storia e del nostro passato, diventano cittadini consapevoli del futuro. Questo il programma previsto: Alle ore 11.00 partenza del corteo dal Palazzo Municipale con arrivo in Piazza Vittorio Veneto; Deposizione della corona d’alloro al Monumento ai Caduti e consueta esecuzione del Silenzio e dell’alzabandiera; Quindi discorsi celebrativi programmati con la presenza del Sindaco Mariateresa Fragomeni, del Presidente del Consiglio comunale, degli Assessori e Consiglieri comunali con le Forze dell’Ordine, i rappresentanti dell’ANPI, delle Associazioni d’arma e di altre associazioni di volontariato

Facebook Comments
CHIUDI
CHIUDI