Gio. Ago 18th, 2022


Possibile che i lavoratori della più grande azienda della provincia di Reggio Calabria (l’ASP appunto)
non possano veder riconosciuti in alcun modo i diritti contemplati nel CCNL?
Questo chiediamo da anni ormai ai tanti che si sono succeduti alla guida dell’ASP RC, senza riuscire
a risolvere alcun problema e rendendo manifesto il fallimento delle gestioni commissariali.
Per questo oggi ci uniamo allo stato di agitazione del personale ASP RC già proclamato da altre
sigle sindacali (FIALS – FSI USAE) chiedendo la definizione dei problemi inerenti il mancato
pagamento della PEO per gli anni 2020 e 2021 nonché il mancato pagamento della Produttività dal
2018 al 2021 e dei Buoni Pasto da maggio 2016 ad oggi; lo stesso dicasi per la stabilizzazione dei
tanti precari che pure, in Pandemia, hanno garantito servizi essenziali al cittadino.
In assenza non solo di risposte ma addirittura di qualsiasi forma di interlocuzione ci
vediamo costretti a proclamare lo stato di agitazione unendoci alla richiesta a S.E. il Prefetto di
attivare le procedure conciliative previste dalla normativa vigente.
Cordiali saluti

F.to Il Segretario Generale FIL
Rag. Giuseppe Martorano

F.to Il Segretario regionale CNaL
dott. Sergio Enrico Maria Marino

Facebook Comments
Print Friendly, PDF & Email
CHIUDI
CHIUDI