Mar. Mag 17th, 2022

Il successo della Asd Union Siderno nel campionato regionale Allievi U17 è stato il coronamento di un percorso storico per un gruppo di ragazzi che sono insieme dal 2015 e sono crecsiuti nella stessa società, forti di una grande passione calcistica e di un gruppo di dirigenti e tecnici che hanno saputo disegnare nel migliore dei modi la loro storica impresa. I giovani protagonisti della bella vittoria sono Cricelli, Scopacasa,Pisani, Prochilo, Commisso, Angì, Trichilo, Guttà, Vescio,Biancospino, Maisano, Aricò,Ruso, D’Agostino , Mohamed, Condarcuri, Della Porta, che hanno avuto come timoniere Mister Gianni Fiorenza, un tempo grintoso giocatore del “grande” Siderno. Fiorenza è riuscito a condurli alla vittoria in un campionato molto combattuto, fatto di battaglie e tante vittorie anche in zona Cesarini, segno e conferma di una mentalità vincente che ha accompagnato e unito ogni singolo componente della squadra in un vero “gruppo” vincente.

La Union Siderno ha messo alle spalle dei suoi 31 punti, squadre come la Gioiese ( 30 punti) nonchè la Seles e la Reggio Med più staccate con i loro 22 punti. La bella impresa, adesso, permette alla Scuola calcio sidernese di accedere alle fasi finali regionali e di avere, quindi, accesso al campionato allievi Elite nella prossima stagione 2022/2023. Un campionato, questo, al quale hanno accesso solo le Scuole calcio di certo livello. E anche le prospettive per il futuro, per la Union, sono ottime considerando che la maggior parte del gruppo che ha vinto quest’anno è composto da giovani nati nel 2006/2007 e che potranno, quindi, prendere parte anche al campionato Elite nella stagione che verrà.

L’ambizione rimane, dunque, ancora tanta , ed è uno stimolo per tutti i giovani e i dirigenti della Union che vogliono, anche loro, contribuire a cercare di risollevare le sorti di una città che ha vissuto male gli ultimi anni anche dal punto di vista sportivo, priva anche dello stadio . Una vittoria, quella conquistata dalla Union arrivata grazie anche al fatto che ha saputo investire oltre che su tecnici qualificati e preparati come il già citato Gianni Fiorenza ma anche come Gaetano Mazzone, Cecè Gulloni, Gianfranco Fimognari, Cosimo e Giuseppe Correale e Sesè Sergi ; cosa non da poco per una squadra giovanile. Non a caso la Unione è l’unica squadra giovanile a disputare tutte le categoria, piccoli amici, primi calci, Pulcini, esordienti e allievi. E’ stato un lavoro duro, quello fatto, in questi anni ma alla fine l’impegno di tutti ha dato l’importante risultato e tantissima soddisfazione. Un doveroso plauso quindi ai giovani calciatori, alla struttura societaria e soprattutto ai genitori che per 7 anni, hanno creduto nelle possibilità della squadra e della società.

Nelle foto – Dirigenti, staff tecnico e giocatori della Union Siderno

Facebook Comments
CHIUDI
CHIUDI