Dom. Ago 14th, 2022

“La svolta di Milano per un programma di Governo in grado di dare una prospettiva al Paese: Giorgia Meloni autentica custode di quei valori e quell’impegno necessari a realizzarlo” – Ne è convinto il Capogruppo di Fratelli d’Italia della Regione Calabria Giuseppe Neri, che aggiunge: “la conferenza programmatica del partito ha gettato le basi per la costruzione di un’agenda politica capace di intercettare con coraggio le grandi sfide alle quali la nazione è chiamata”.

Neri continua: “Migliaia di dirigenti, militanti, uomini e donne impegnati dentro le istituzioni, si sono riuniti attraverso percorsi tematici e approfondimenti mirati alla elaborazione di un percorso tracciato da una solida visione. Quella di Giorgia Meloni. Una classe dirigente all’altezza e pronta a farsi carico dei problemi degli italiani, offrendo loro un orizzonte di speranza e un progetto di futuro, perché la tre giorni di Milano ha sancito un fatto incontrovertibile: Fdi ha la gente giusta per divenire forza di Governo”. 5000 delegati, oltre 200 relatori e oltre 70 ore di dibattito per parlare di politica. Per costruire politica. Il tutto certificato da un entusiasmo viscerale e da un consenso genuino che si riscontra nel tessuto sociale. Tanto al Sud, o nelle periferie, quanto nei grandi centri urbani, come Milano, indiscussa capitale produttiva del Paese”. “Interventi incorniciati – ribadisce il Capogruppo Fdi – da un programma con cose concrete da fare: dalla riforma della Giustizia non annacquata, alle politiche fiscali per tagliare le tasse sul lavoro, alla sburocratizzazione, alla protezione del lavoro autonomo fino ai grandi investimenti sul mix energetico rinnovabile e su programmazioni a lunga gittata per quanto concerne innovazione e green. E ancora, un approccio politico in cui la scuola sia protagonista e il sistema del welfare sia pensato sui reali bisogni di famiglie e fasce deboli. E poi trasporti, infrastrutture strategiche, sanità di qualità, valorizzazione ‘Made in Italy’ e una politica estera forte. Ma tanto altro, racchiuso nei primi importanti appunti della prossima agenda di Governo di Fratelli d’Italia”.

“E’ arrivato il tempo dunque della maturazione e del consolidamento politico di un partito che ha portato nel cuore del sistema produttivo italiano, una comunità militante che, pur non sacrificando la propria identità, ha rifiutato apertamente quei recinti ideologici che rischierebbero di isolarlo e di renderlo marginale rispetto al quadro istituzionale che andrà componendosi nel 2023. Lo ha dimostrato con contributi qualificati di partecipazione ed idee, messe a disposizione delle grandi battaglie che caratterizzano lo sforzo di Fratelli d’Italia di essere compagine alternativa alla coalizione di Governo e mai subalterna rispetto all’assetto del centrodestra italiano. Un paradigma – conclude Neri – che trova soluzione anche in Calabria, dove Fdi non solo rappresenta un pilastro fondamentale del governo regionale ma quanto mai indispensabile, per portare avanti quel disegno politico di riscatto e di rilancio per la nostra terra, che ha intenzione di realizzare il Presidente Roberto Occhiuto”.

“Si è conclusa la conferenza programmatica di Fratelli d’Italia con un’indissolubile certezza: siamo pronti a governare il Paese. Inizia un nuovo viaggio.” Queste le parole del commissario Fdi di Reggio Calabria Denis Nesci. “Milano, e la conferenza programmatica ‘Energie da liberare’ segnano un nuovo corso. La perseveranza, la convinzione e il coraggio, saranno i compagni di viaggio di un gruppo dirigente motivato a portare il partito al Governo, con l’esclusivo compito di dare fiducia e speranza, ed una prospettiva credibile agli italiani” è certo Nesci, che aggiunge: “un lungo percorso che ha rifiutato il consenso facile ed immediato ma che è maturato attraverso studio, lavoro, sacrifici, ed un alto senso della politica, così come hanno certificato le tre intense giornate di dibattito, approfondimenti e proposte”.

“Il confronto tra relatori e delegati è stato di assoluto livello – sottolinea il Commissario reggino e dirigente nazionale. Nel panorama italiano, l’unico partito in grado di tracciare la rotta in mezzo ad una tempesta. Perché in un clima di grande incertezza, sociale, economica, energetica e diplomatica, Fdi è la sola forza politica capace di dire agli italiani come vuole governare la nazione. Idee chiare e spunti che arrivano dal basso per la stesura di un programma vincente e convincente, che avrà il compito di creare le condizioni di creare sviluppo, ricchezza ed opportunità, soprattutto per le nuove generazioni. E la scelta di Milano per gettare le basi di questo progetto ambizioso, è un segnale importante per l’intero sistema produttivo italiano”. Continua Nesci: “Fdi ha la classe dirigente per guidare il Paese ed una guida formidabile, qual’ è Giorgia Meloni, per assicurare un Governo di centrodestra preparato ad affrontare le sfide che lo attendono nel prossimo futuro”.

“Grazie – conclude la nota – ai tanti dirigenti delegati intervenuti per rappresentare la provincia e la città di Reggio Calabria, in quello che, sono certo, sarà ricordato come l’evento di consacrazione e di assoluto protagonismo di Fratelli d’Italia nella storia della politica nazionale”.

Facebook Comments
Print Friendly, PDF & Email
CHIUDI
CHIUDI