Mer. Mag 18th, 2022

Don Cristoforo Bialowas, il sacerdote polacco, ormai diventato italiano d’adozione, conosciuto, ormai, come “l’ ambasciatore del santuario diocesano Nostra Signora dello Scoglio” nell’est del mondo, sta portando avanti, dall’inizio del conflitto, un’opera umanitaria di sostegno materiale e spirituale alla popolazione ucraina. Una presenza, la sua, al fianco del vescovo di Kiev, di grande aiuto alla popolazione colpita da questo orrore della guerra. Don Cristoforo porta, sempre, la statua di Nostra Signora dello Scoglio e sostenuto dalle preghiere di Fratel Cosimo, il fondatore del rinomato santuario mariano, fonda gruppi di preghiera nelle varie comunità ucraine. E quando gli si chiede se non ha paura a operare sotto le bombe e gli attacchi russi, risponde: “Ho con me, sempre, un’arma di difesa, consigliata da Fratel Cosimo, il santo Rosario”.

Facebook Comments
CHIUDI
CHIUDI