Lun. Set 26th, 2022

Alta pressione in rimonta su tutta Italia: caldo in aumento

Un vigoroso promontorio d’alta pressione continua a estendersi dal Nord Africa sul Mediterraneo Occidentale sin verso l’Italia centro-settentrionale alimentato da aria calda di origine subtropicale, mentre al Sud Italia persiste una debolissima circolazione ciclonica legata a una saccatura sul mar Nero, con l’afflusso di correnti settentrionali secche. Da venerdì, comunque, il promontorio d’alta pressione si estenderà anche sul resto d’Italia e le temperature saranno in graduale e costante aumento soprattutto al Centro-Nord .

Giovedì, in particolare, al mattino si avrà cielo sereno o poco nuvoloso con nubi sparse un po’ più compatte presenti sulle aree Alpine e Prealpine e sul Nord-Ovest in genere. Nel pomeriggio si verificheranno rovesci e temporali proprio sulle aree Alpine, mentre sul resto d’Italia il cielo continuerà a permanere sereno o poco nuvoloso, con formazione di innocua e modesta nuvolosità cumuliforme sulle aree montuose della Sardegna, della Sicilia e della Calabria centro-meridionale, nonché sull’Appennino Tosco-Emiliano.

Temperature minime in aumento su Pianura Piemontese, su Sardegna, Salento e sui litorali Tirrenici, in diminuzione sul resto d’Italia. Massime in aumento su Sardegna orientale e sui litorali Tirrenici meridionali; in temporaneo calo sul resto del Sud a causa dell’irruzione di venti un po’ più freschi da nord-est che soffieranno moderati (localmente e a tratti forti) su basso Adriatico e sullo Ionio, rendendo questi mari molto mossi, con graduale riduzione del moto ondoso, però, sin dal pomeriggio/sera.

Venerdì, cielo sereno o poco nuvoloso ovunque, con formazione pomeridiana di nuvolosità cumuliforme sulla catena Alpina, su Appennino Tosco-Emiliano e Centrale e rilievi della Sicilia, ma senza fenomeni, ad eccezione di isolati rovesci e temporali sulle Alpi (in particolare, probabilmente, su quelle Atesine e sulle Dolomiti).

Temperature minime di nuovo in calo sul Centro e Sud Italia; massime in aumento su quasi tutta Italia con picchi diffusi di +30°C (e oltre) sulla Pianura Padana, su Foggiano e Metapontino, come visibile dalla mappa delle temperature massime previste per venerdì dal modello SWISS HD –>

Fabio Zimbo meteoincalabria.com

Facebook Comments
Print Friendly, PDF & Email
CHIUDI
CHIUDI