Sab. Feb 4th, 2023

Sono 21 i Comuni della provincia di Reggio Calabria chiamati al rinnovo del Consiglio comunale e all’elezione del nuovo sindaco. Al voto solo un municipio con popolazione al di sopra dei 15mila abitanti, quello di Palmi, per il quale è previsto il turno di ballottaggio il 26 giugno. Al termine delle operazioni di voto, nella notte tra domenica e lunedì, hanno già festeggiato tre sindaci unici, candidati nei propri Comuni, cui avversario era solo il quorum del 40%. Si tratta di Giovanni Verduci a Motta San Giovanni, Antonio Condemi a Placanica e Francesco Posterino a San Procopio.

Continua dopo la pubblicità...


MCDONALDAPP
InnovusTelemia
stylearredamentiNEW
E120917A-0A80-457A-9EEE-035CEFEE319A
FEDERICOPUBB
previous arrow
next arrow

Antonimina

E’ stato eletto alla carica di sindaco di Antomina il candidato Giuseppe Murdaca che ha incassato il 56,57% dei voti (469 preferenze): alla sua lista spetteranno 7 seggi. L’altro aspirante alla carica di primo cittadino, Massimo Varacalli, ha ottenuto 360 voti (43,43%): alla sua lista saranno riservati 3 seggi in Consiglio comunale. Su 1.258 elettori, i votanti sono stati 844 (67,09%), 11 le schede nulle e 4 le schede bianche.

Bagnara Calabra

E’ stato eletto (con uno scarto di oltre 500 voti) alla carica di sindaco di Bagnara Calabra il candidato Adone Pistolesi che ha incassato il 55,10% dei voti (3.075 preferenze): alla sua lista spetteranno 11 seggi. L’altro aspirante alla carica di primo cittadino, Mario Romeo, ha ottenuto 2.506 voti (il 44,90%): alla sua lista saranno riservati 5 seggi in Consiglio comunale. Su 11.987 elettori, i votanti sono stati 5.676 (47,35%), 66 le schede nulle e 29 le schede bianche.

Calanna

E’ stato eletto alla carica di sindaco di Calanna il candidato Domenico Romeo che ha incassato l’84,90% dei voti (371 preferenze): alla sua lista spetteranno 7 seggi. Fuori dal Consiglio comunale la candidata Antonella Maria Pia Guarna che con 11 voti ha totalizzato solo il 2,52%. Alla lista che supporta l’aspirante sindaco Domenica Clemensi che ha ottenuto 55 preferenze (12,59%) saranno invece riservati 3 seggi. Su 829 elettori, i votanti sono stati 452 (54,52%), 12 le schede nulle e 3 le schede bianche.

Campo Calabro

E’ stato riconfermato (con uno scarto di circa 270 preferenze) alla carica di primo cittadino il candidato e sindaco uscente di Campo Calabro Alessandro Rocco Repaci che ha incassato il 54,99% dei voti (1.505 preferenze): alla sua lista spetteranno 8 seggi. L’altro aspirante alla carica di primo cittadino, il candidato Antonino Scopelliti, ha ottenuto 1.232 voti (il 45,01%): alla sua lista saranno riservati 4 seggi in Consiglio comunale. Su 3.902 elettori, i votanti sono stati 2.776 (71,14%), 32 le schede nulle e 7 le schede bianche.

Caraffa del Bianco

E’ stato eletto nuovamente alla carica di primo cittadino di Caraffa del Bianco il candidato e sindaco uscente Umberto Stefano Marrapodi che ha incassato l’83,60% dei voti (209 preferenze): alla sua lista spetteranno 7 seggi. L’altro aspirante alla carica di primo cittadino, Rosalba Romeo, ha ottenuto 41 voti (16,40%): alla sua lista saranno riservati 3 seggi in Consiglio comunale. Su 629 elettori, i votanti sono stati 259 (41,18%), 3 le schede nulle e 6 le schede bianche.

Ciminà

E’ stato eletto alla carica di sindaco di Ciminà il candidato Giovanni Mangiameli che ha incassato il 62,75% dei voti (187 preferenze): alla sua lista spetteranno 7 seggi. L’altro aspirante alla carica di primo cittadino, Bruno Salinitri, ha ottenuto 111 voti (37,25%): alla sua lista saranno riservati 3 seggi in Consiglio comunale. Su 610 elettori, i votanti sono stati 304 (49,84%), 3 le schede nulle e 3 le schede bianche.

Grotteria

E’ stato eletto (con uno scarto di 47 preferenze) alla carica di sindaco di Grotteria il candidato Giuseppe Racco che ha incassato il 51,30% dei voti (930 preferenze): alla sua lista spetteranno 8 seggi. L’altro aspirante alla carica di primo cittadino, il sindaco uscente Vincenzo Attilio Loiero, ha ottenuto 883 voti (il 48,70%): alla sua lista saranno riservati 4 seggi in Consiglio comunale. Su 3.856 elettori, i votanti sono stati 1.848 (47,93%), 19 le schede nulle e 16 schede bianche.

Laganadi

E’ stato eletto alla carica di sindaco di Laganadi il candidato Michele Spadaro che ha incassato il 100% dei voti (224 preferenze): alla sua lista spetteranno tutti i 10 seggi in Consiglio comunale. L’altro aspirante alla carica di primo cittadino, Domenico Creaco, non ha ottenuto nessun voto. Verosimilmente la sua rappresenta una lista civetta per evitare il quorum del 40% più uno dei votanti e scongiurare il commissariamento in caso di bassa affluenza. Su 348 elettori, i votanti sono stati 226 (64,94%), 1 scheda bianca e una scheda nulla.

Motta San Giovanni

Il Comune di Motta San Giovanni ha superato il quorum e confermato alla carica di primo cittadino l’unico candidato e sindaco uscente, Giovanni Verduci, con 2.885 voti. Su 4.773 elettori, i votanti sono stati 2.970 (62,23%), 53 le schede nulle e 32 le schede bianche. Tutti i candidati della lista a supporto di Verduci, La Città che Cresce, entreranno in Consiglio comunale.

Placanica

Il Comune di Placanica ha superato il quorum ed eletto alla carica di sindaco l’unico candidato, Antonio Condemi, con 485 voti. Su 947 elettori, i votanti sono stati 628 (66,31%), 16 le schede nulle e 127 le schede bianche. Sette candidati della lista a supporto di Condemi, Placanica Bene Comune, entreranno in Consiglio comunale.

San Ferdinando

E’ stato eletto alla carica di sindaco di San Ferdinando il candidato Luca Gaetano Romeo che ha incassato il 45,09% dei voti (1.047 preferenze). La candidata Carmela Maria Digiacco con 670 voti ha totalizzato il 28,85%. La lista che supporta il terzo aspirante primo cittadino, Andrea Tripodi, ha ottenuto 605 preferenze (26,06%). Su 4.090 elettori, i votanti sono stati 2.382 (58,24%), 35 le schede nulle e 22 le schede bianche.

San Lorenzo

E’ stato eletto alla carica di sindaco di San Lorenzo il candidato Giuseppe Floccari che ha incassato il 92,27% dei voti (1.003 preferenze): alla sua lista spetteranno 7 seggi. L’altro aspirante alla carica di primo cittadino, Giuseppe Minnella, ha ottenuto 84 voti (7,73%): alla sua lista saranno riservati 3 seggi in Consiglio comunale. Su 2.951 elettori, i votanti sono stati 1.118 (37,89%), 19 le schede nulle e 12 le schede bianche.

San Procopio

Il Comune di San Procopio ha superato il quorum e eletto alla carica di sindaco l’unico candidato, Francesco Posterino, con 122 voti. Su 391 elettori, i votanti sono stati 169 (43,22%), 8 le schede nulle e 28 le schede bianche. Per mancanza di candidati non saranno assegnati due seggi in Consiglio comunale.

Staiti

E’ stata eletta alla carica di sindaco di Staiti la candidata Giovanna Pellicanò che ha incassato il 98,25% dei voti (112 preferenze): alla sua lista spetteranno 7 seggi. L’altro aspirante alla carica di primo cittadino, Lorenzo Domenico Ritorto, ha solo 2 voti (1,75%): alla sua lista saranno comunque riservati 3 seggi in Consiglio comunale. Su 422 elettori, i votanti sono stati 116 (27,49%), 2 le schede nulle.

Terranova Sappo Minulio

E’ stato eletto (con uno scarto di solo tre preferenze) alla carica di sindaco di Terranova Sappo Minulio il candidato Ettore Tigani che ha incassato il 50,46% dei voti (165 preferenze): alla sua lista spetteranno 7 seggi. L’altro aspirante alla carica di primo cittadino, Carmelo Votano, ha ottenuto 162 voti (49,54%): alla sua lista saranno riservati 3 seggi in Consiglio comunale. Su 609 elettori, i votanti sono stati 331 (54,35%), 3 le schede nulle e una scheda bianca.

Varapodio

E’ stato confermato alla carica di sindaco di Varapodio il candidato Orlando Fazzolari che ha incassato il 94,31% dei voti (945 preferenze): alla sua lista spetteranno 7 seggi. L’altro aspirante alla carica di primo cittadino, Francesca Anastasia Porpiglia, ha ottenuto 57 voti (5,69%): alla sua lista saranno riservati 3 seggi in Consiglio comunale. Su 2.712 elettori, i votanti sono stati 1.116 (41,15%), 57 le schede nulle e 57 le schede bianche.

Villa San Giovanni

E’ stata eletta alla carica di sindaco la candidata Giusy Caminiti che ha incassato il 57,62% dei voti (3.686 preferenze): alla sua lista spetteranno 11 seggi. Fuori dal Consiglio comunale il candidato Demetrio Bueti che con 124 voti ha totalizzato solo l’1,94%. Alla lista che supporta l’aspirante sindaco Marco Santoro, Villa in Comune, che ha ottenuto 2.587 preferenze (40,44%) saranno invece riservati 5 seggi nell’assise comunale. Su 11.384 elettori, i votanti sono stati 6.652 (58,43%), 188 le schede nulle e 67 le schede bianche.

Facebook Comments
17 Views
Print Friendly, PDF & Email